Rampulla: "Buffon potrebbe cercare stimoli altrove"

18.04.2011 12:02 di Francesco Gorzio   vedi letture
Fonte: Calciomercato.it
Rampulla: "Buffon potrebbe cercare stimoli altrove"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Michelangelo Rampulla, intervistato da Calciomercato.it, ha intervistato ha parlato del futuro di Buffon accostato alla Roma nella prossima stagione.

Rampulla, questa Juventus delude anche con la Fiorentina…

"Sinceramente dalla partita con la Fiorentina ci si aspettava di più, i viola hanno giocato bene, ma per la posta in palio gli uomini di Delneri avrebbero dovuto fare meglio. La stagione in generale non è stata eccezionale, soprattutto visto l’andamento delle altre. Ma i bianconeri hanno alcune attenuanti, come l’inserimento dei tanti giocatori nuovi. Certo nell’ultimo periodo le pretendenti ad un posto in Champions League hanno rallentato e quella di ieri era diventata una tappa fondamentale, anche perchè le cose in casa Juve sembravano essersi aggiustate”.

Come lo vede questo caso Buffon-Storari?

“Il caso Buffon-Storari è stato creato senza che ci fossero le condizioni per farlo. Non possiamo mettere in discussione Buffon, io lo conosco molto bene e posso dire che è stato il numero uno al mondo degli ultimi 10 anni. Storari ha fatto delle prestazioni eccellenti, grandi parate, ma Gigi non si tocca. Anche perchè non ha avuto cali di rendimento oppure ha compiuto errori clamorosi”.

Futuro di Buffon: resta o va via?

"Per quanto riguarda Gigi credo dipenda tutto dalla società. Lui ha sempre dimostrato il suo attaccamento alla maglia, restando anche in serie B. Lui ha bisogno di lottare per qualcosa di importante, se in bianconero avrà questa possibilità sono sicuro che rimarrà, altrimenti cercherà questi stimoli da qualche altra parte”.

Se lei fosse Marco Storari e le dicessero che Buffon resta alla Juve?

“Io sono rimasto alla Juventus perche ero un tifoso. E quindi ho accettato di rimanere in panchina rifiutando tutte le offerte. Per Storari il discorso è diverso, lui è migliorato molto negli ultimi anni e può ambire ad un posto da titolare. Però per cambiare ha bisogno di una società importante, che possa almeno lottare per un posto in Champions League. In questo caso se fossi in lui chiederei di andare via. Altrimenti è meglio restare dove si è”.