Pallotta e soci provano ad acquisire la Borsa di Chicago ma c'è il no della Consob USA

16.02.2018 13:02 di Danilo Magnani Twitter:    vedi letture
Fonte: Financial Times
Pallotta e soci provano ad acquisire la Borsa di Chicago ma c'è il no della Consob USA
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

La Sec, la Consob Usa, ha respinto l'acquisto della Borsa di Chicago, il Chicago Stock Exchange, da parte di un consorzio guidato da numerosi investitori cinesi. Lo rivela il Financial Times. Della cordata cinese fa parte anche la Raptor del presidente della Roma, James Pallotta. La Sec ha votato oggi contro l'acquisizione, dopo averla sospesa questa estate, in seguito a una lettera del repubblicano Robert Pittenger, che esprimeva preoccupazione per la sicurezza nazionale. La Sec fa sapere di aver rifiutato l'accordo per il timore che fosse in conflitto con le regole che regolano gli scambi. Gli acquirenti hanno la possibilità di ricorrere in appello contro la decisione della Sec. Quando l'operazione è stata annunciata, nel 2016, la prospettiva di una proprietà cinese della Borsa regionale aveva scatenato un'ampia opposizione politica e, in un dibattito presidenziale quell'anno, Donald Trump, allora candidato alla nomina di rappresentante repubblicano nella corsa alla Casa Bianca, lo ha citato come un esempio della perdita della competitività americana.