Lotito: "Se terreni per lo stadio della Lazio sono a rischio esondazione, figuriamoci Tor di Valle"

03.11.2014 13:13 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Radio24
Lotito: "Se terreni per lo stadio della Lazio sono a rischio esondazione, figuriamoci Tor di Valle"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il presidente della Lazio, Claudio Lotito è intervenuto ai microfoni di Radio24 e ha parlato sulla questione nuovo stadio della Lazio: “Dieci anni fa, sono stato un antesignano e abbozzai un’ipotesi di progetto che poi mi fu tarpato su presupposti di alcuni vincoli. Sono curioso di vedere che cosa succede a quello della Roma che si trova in una condizione forse peggiore di quel progetto della Lazio. È totalmente infondato che vorrei una legge senza regole per mettere a frutto i miei terreni sulla Tiberina. Innanzitutto non ho scelto ancora la location, ma al di là di questo, penso che uno stadio debba avere un’auto consistenza di carattere economico-finanziario, un equilibrio economico-finanziario finalizzato sia alla realizzazione che al mantenimento. Quei terreni erano un’ipotesi di lavoro.  È un’ipotesi ancora vera, sono 550 ettari, penso la più grande proprietà del comune di Roma. Se quei terreni sono a rischio esondazioni? Se sono a rischio esondazione quei terreni, figuriamoci quelli che stanno sulla sponda del Tevere che è dove verrà realizzato lo stadio della Roma. Sono curioso di vedere che cosa succede, se c’è un pari trattamento”.