Il Corriere dello Sport, Zazzaroni: «Mourinho è considerato un "mangia-arbitri", ha una serie di precedenti che non lo aiutano»

09.12.2023 09:51 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Il Corriere dello Sport, Zazzaroni: «Mourinho è considerato un "mangia-arbitri", ha una serie di precedenti che non lo aiutano»
Vocegiallorossa.it

Ivan Zazzaroni, direttore de Il Corriere dello Sport, è intervenuto su Centro Suono Sport all’interno della trasmissione Altrimenti Ci Arrabbiamo. Ecco uno stralcio delle sue parole:

Perché succede questo con Mourinho?
«Mourinho non fa passare nulla, con gli arbitri ha un rapporto diciamo conflittuale come lo abbiamo noi che li critichiamo, ma ci mettono anche del loro. Storicamente è considerato un “mangia-arbitri”, ha una serie di precedenti che non lo aiutano con l’immagine. Tanti allenatori hanno criticato gli arbitri ma non sono stati puniti. Lui ha parlato di Marcenaro prima della partita, se avesse parlato dopo non sarebbe cambiato nulla. Il sistema degli arbitri dovrebbe accettare le critiche, se sei un arbitro con gli attributi fai il tuo arbitraggio senza lasciarti influenzare. Il nostro mondo crescerà se gli arbitri cresceranno e accetteranno le critiche, mi sembra che Marcenaro abbia arbitrato bene».

Cosa potrebbe accadere a Mourinho?
«Mourinho ha già pagato due giornate per Chiffi (10 giorni, ndr). Tra l’altro, a Monza-Roma non ci fu condizionamento ma parlò di atteggiamenti dell’arbitro. Marcenaro è stato tre volte Quarto Ufficiale con la Roma e Mourinho pensava non fosse nelle condizioni migliori per arbitrare. Tranquilli che ora a Roma-Fiorentina ci sono Rapuano (arbitro), Maresca (Quarto Ufficiale) e Aureliano (VAR), che hanno cacciato tutti e tre Mourinho».