Ghisoni: "Deluso dalle parole di Mourinho su Berardi. Una barzelletta pensare che lui a gennaio non saprà cosa farà il prossimo anno"

07.12.2023 09:31 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Ghisoni: "Deluso dalle parole di Mourinho su Berardi. Una barzelletta pensare che lui a gennaio non saprà cosa farà il prossimo anno"
Vocegiallorossa.it

Durante la puntata di Maracanà, in onda ogni pomeriggio su TMW Radio, il direttore de La Giovane Italia Paolo Ghisoni è stato ospite per parlare delle principali questioni relative alla Serie A.

Dopo aver ascoltato un estratto delle recenti dichiarazioni di Carnevali, nelle quali si diceva "contrariato" dalle parole utilizzate da Mourinho nei confronti di Berardi, il direttore ha espresso così la sua opinione: "Sono rimasto deluso da quanto detto da Mou su Berardi. Ricordo solo pochi episodi in cui si è messo contro un atleta, credo si possano contare addirittura sulle dita di una mano. Anche perché, quando lascia un club, non c'è mai un giocatore che parli male di lui. Nella situazione specifica, attaccare Berardi in questo modo, con la consapevolezza che Domenico dialetticamente non è un grande comunicatore - probabilmente starà zitto o comunque ha già detto ciò che doveva dire - mi è sembrata una cosa alquanto strana".

"Spostare ora l’obiettivo sui giocatori ci pone di fronte a una strategia comunicativa di un allenatore che o va via, o se rimane in Italia non penso che questa cosa possa passare inosservata - ha proseguito Ghisoni nel suo intervento - Sia per quanto riguarda gli arbitri, avendo preparato questa campagna pre-partita col discorso Marcenaro. Non credo che gli arbitri, da questo punto di vista, siano particolarmente illuminati su determinate situazioni: la classe arbitrale italiana non è presuntuosa, ma quando vai a toccare certi tasti poi queste cose le evidenzia. Sui giocatori, invece, rimango deluso perché Mourinho gli atleti non li ha mai toccati: se lo fa bisogna porsi delle domande".

"Un altro esempio è quello di Smalling, che continua a dire che si allena con calma, che non vuole forzare... sono cose che non ricordo di aver mai sentito nella sua carriera. Solo una volta forse, con Crespo che disse qualcosa in un’intervista e venne richiamato, con l'intervista che venne rifatta dall’inizio. Cosa farà Mou? Storicamente a gennaio lui ha già fatto tutto, anche nell'anno del Triplete. A gennaio, quando pescò il Chelsea, l’Inter andò su Blanc e lui diede ordine a uno dei suoi collaboratori di piazzarlo a Madrid. Gli venne chiesto l'anno prima: "Percentuali che rimani all’Inter? 99%. Quell'1% è del Real? Può darsi". Aveva già messo in moto tutto. Che Mourinho, a gennaio, non sappia già dove andrà, è una barzelletta".