Due anni e quattro giorni dopo, la Roma torna a parare un rigore

22.04.2012 23:17 di Gabriele Chiocchio   vedi letture
Due anni e quattro giorni dopo, la Roma torna a parare un rigore
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Difficile annotare elementi positivi nella terrificante serata dello Juventus Stadium, ma Gianluca Curci si è reso protagonista di un gesto a suo modo storico: erano infatti due anni e quattro giorni che la Roma non neutralizzava una calcio di rigore. L'ultima parata di un portiere giallorosso su un tiro dagli undici metri risale infatti al 18 aprile 2010, quando Julio Sergio respinse il calcio di rigore battuto da Sergio Floccari. Elemento che vale però solo per le statistiche e che non aiuta a rendere certamente meno amara questa serata: la respinta difettosa di Curci ha permesso ad Andrea Pirlo di ribadire in rete per il parziale 3-0 dei bianconeri.