De Rossi rientrato a Roma all'alba: "Un anno orribile per l'Italia"

11.08.2010 10:24 di Giulia Spiniello   vedi letture
De Rossi rientrato a Roma all'alba: "Un anno orribile per l'Italia"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La nazionale italiana di calcio è tornata a casa nella notte, dopo l'amichevole di Londra, persa 1-0 con la Costa d'Avorio. Il charter azzurro è atterrato a Malpensa alle 3.15, e a Milano sono scesi quasi tutti i giocatori e il ct Prandelli; De Rossi e lo staff della Federazione, con il presidente Abete, hanno proseguito fino a Roma Fiumicino dove l'aereo è giunto alle 4.35.
Ora l'appuntamento è per il 30 agosto (ma il programma del ritiro per il doppio impegno di qualificazione europea deve ancora essere ufficializzato): nell'ultimo lunedì del mese gli azzurri si ritroveranno a Coverciano con una sola giornata di campionato nelle gambe (Bologna-Inter si gioca in posticipo la sera del 30) e quattro giorni di preparazione fino alla prima partita del 3 settembre, a Tallin contro l'Estonia. Il 7 a Firenze Italia-Far Oer.
"Una sconfitta pesa, dopo altre sconfitte - ha ammesso il capitano azzurro De Rossi, sulla via del ritorno a casa - E' stato un anno orribile, finora, ma non sono certo disperato per la sconfitta di ieri: questo è solo l'inizio di un biennio".