Daino: "Garcia ha capito che in Italia è fondamentale non prendere gol. Totti è insostituibile"

12.10.2013 19:00 di Giovanni Fabbri Twitter:    vedi letture
Fonte: Radio Crc
Daino: "Garcia ha capito che in Italia è fondamentale non prendere gol. Totti è insostituibile"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

Daniele Daino, calciatore del Napoli nella stagione 1998-'99, ha commentato il momento della sua ex squadra e della Roma di Rudi Garcia:

"Roma-Napoli? questa partita arriva a pennello perché la Roma è la squadra più forte del campionato, numeri alla mano, mentre il Napoli è solido. Sono curioso di verificare gli azzurri contro una formazione di alto livello".

"Ero molto scettico su Garcia. Non si era mai visto un allenatore francese alla prima esperienza in una piazza come la Roma fare così bene. Garcia ha capito che in Italia la prima cosa è non prendere gol. Il Napoli dovrà fare tanta attenzione a non scoprirsi per evitare di fare il gioco della Roma".

"Totti e Higuain sono fondamentali per Roma e Napoli. Non era facile sostituire Cavani ma l’attaccante argentino può fare davvero bene. Totti invece è l’unico insostituibile”, le sue parole rilasciate a Radio Crc.