Costacurta: "Seconde squadre dal prossimo anno". Lega Pro, Gravina: "Niente di ufficiale, rimane l'idea del 2019/20"

09.05.2018 18:55 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Costacurta: "Seconde squadre dal prossimo anno". Lega Pro, Gravina: "Niente di ufficiale, rimane l'idea del 2019/20"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

18:55 - Poche parole ma chiare. Gabriele Gravina, presidente della Lega Pro, ha commentato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com le dichiarazioni di Alessandro Costacurta: "Costacurta non ha ufficializzato niente. Le sue dichiarazioni sono state travisate perché l'idea delle seconde squadre in Lega Pro è e rimane pensata per la stagione 2019/2020, ma che saranno anticipate solo in caso di vuoti di organico per il raggiungimento delle sessanta partecipanti. Questo non significa che non ci saranno ripescaggi. Per quanto riguarda la mia categoria sono convinto di aver portato a casa un buon risultato mettendo paletti importanti. Adesso occorre attendere il comunicato ufficiale che arriverà a giorni".

Anche in Italia arriveranno le seconde squadre, così come accade ad esempio in Spagna. Lo ha annunciato il subcommissario della Figc Alessandro Costacurta in una intervista rilasciata a 'Undici', in edicola da domani: "Ci sarà un bando. I club di Serie A potranno chiedere di entrare e iscrivere il loro secondo team al campionato di Lega Pro: occuperanno i posti dei club che non si iscrivono, quest’anno non ci saranno ripescaggi e i buchi saranno occupati dai club che aderiranno al bando - ha spiegato - Le squadre B saranno composte di calciatori Under 21, con la possibilità di introdurre due fuoriquota under 23. E dovranno avere in rosa un numero minimo di giocatori convocabili per le Nazionali italiane che stiamo definendo. Le squadre parteciperanno al campionato regolarmente, potendo essere promosse o retrocedere. Con un’unica limitazione: non potranno mai giocare nel campionato della prima squadra".