Chievo, Radovanovic: "Non eravamo venuti per vincere contro la Roma, sarebbe stato da presuntuosi"

29.04.2018 12:15 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttochievoverona.it
Chievo, Radovanovic: "Non eravamo venuti per vincere contro la Roma, sarebbe stato da presuntuosi"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Il centrocampista del Chievo Ivan Radovanovic ha parlato in zona mista dopo il ko per 4-1 contro la Roma:

"Potevamo evitare quegli ultimi due gol presi perché non eravamo equilibrati, ci siamo tutti buttati davanti per provare a recuperare la gara. Purtroppo non è andata bene neanche oggi e c’è da affrontare questa situazione da uomini, perché ci siamo complicati da soli la vita e solo guardandoci in faccia possiamo salvarci. Sapevamo però che sarebbe stato così fino all’ultimo secondo con la partita con il Benevento e siamo ancora vivi. L’unica cosa è che potevamo evitare quei due gol presi perché 4-1 è un po’ tanto, però lo accettiamo perché non siamo venuti per vincere contro la Roma. Sarebbe stato da presuntuosi, però ci credevamo soprattutto perché la Roma affronta la Champions League. I giallorossi hanno dimostrato di essere una grande squadra e per noi adesso ci sono tre finali".