Cerci: "Non andrò mai sotto la curva viola. Qui i romani non li possono vedere"

28.05.2011 17:06 di Paolo Vaccaro   vedi letture
Fonte: Gazzetta dello Sport, Tuttomercatoweb.com
Cerci: "Non andrò mai sotto la curva viola. Qui i romani non li possono vedere"
Vocegiallorossa.it
© foto di Giacomo Morini

"Non mi vedranno mai correre sotto la curva. Nemmeno per un gol. Perchè sono stato ferito, ferito dentro". Parole forti quelle di Alessio Cerci a Sportweek, il settimanale della Gazzetta dello Sport. L'attaccante della Fiorentina non dimentica le aspre critiche ricevute: "Negli ultimi mesi sono arrivati i gol e le belle giocate. E anche i titoli sui giornali e i cori dei tifosi, gli stessi che m'insultavano con la mia ragazza quando m'incontravano per strada. Non dimentico quello che mi è stato detto. Non arrivavano i risultati, la squadra andava male, ma io sembravo l'unico colpevole. Ero il capro espiatorio forse perché giovane, forse perché sono di Roma e qui i romani non li possono vedere. Mi hanno accusato pure perché mi piacciono le belle auto".