Bonolis: "L'Inter è partita male. Non ha affrontato Roma e Juventus ed ha solo 8 punti"

01.10.2014 19:44 di Marco Rossi Mercanti   vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
Bonolis: "L'Inter è partita male. Non ha affrontato Roma e Juventus ed ha solo 8 punti"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

Momento difficile in casa Inter dopo la sconfitta subita in casa contro il Cagliari. La redazione di tuttomercatoweb.com ha analizzato la situazione assieme a un nerazzurro DOC come Paolo Bonolis, che non ha nascosto la propria insoddisfazione: "Quella con il Cagliari è una partita su cui c'è poco da dire. È una non partita come quella contro il Sassuolo, una gara in cui c'è una squadra che non entra nemmeno in campo, non si tratta di squadre migliori o peggiori. Da tifoso io posso solo dire che l'Inter è partita male: ha 8 punti in classifica, ma fin qui non ha affrontato certo Roma, Juventus o Fiorentina. Ha affrontato tutte squadre abbordabili, portando via pochi punti. Mi sembra una situazione poco positiva. Non so di chi sia la colpa, ma al momento c'è poco per cui essere ottimisti. Vedo una classifica inadeguata per le ambizioni e i giocatori, che pur non essendo dei fenomeni possono ambire certamente a qualcosa di più".

Molti tifosi chiedono la testa di Mazzarri, incolpando lui per la situazione attuale.
"Non so se sia colpa dell'allenatore, ma quando un organismo non va bene sicuramente le colpe vanno distribuite tra tutte le parti. Ci sono responsabilità collettive, dalla dirigenza alla squadra. E ovviamente ne ha anche l'allenatore, ma non solo lui: ad esempio, Mazzarri predilige il gioco sulle fasce, ma giocatori eccellenti in quei ruoli non ne sono stati presi. I giocatori provano a mettere impegno ma non riescono a fare di più. Mazzarri mette la squadra in campo come reputa che sia meglio, ma pur giocando con lo stesso modulo della Juventus ci sono differenze notevoli: nei bianconeri i reparti sono distanti 20 metri, nell'Inter sono distanti 70. C'è un possesso palla sterile, una rete di passaggi ma tocchi sempre tardivi. Io ho visto giocare Roma, Juve, anche il Palermo: fanno girare la palla con pochi tocchi, corrono e si muovono. L'Inter questo non lo fa. È lenta e metodica, tiene palla troppo a lungo. L'unico che prova a farla girare velocemente è Kovacic, ma è da solo".

In molti, invece, sono rimasti delusi da Vidic. Si aspettava di più dal serbo anche alla luce dell'esperienza che ha?
"Per quanto mi riguarda, Vidic non mi ha deluso a parte l'errore di Palermo. Non è deludente lui ma il complessivo atteggiamento della squadra in campo. Giocatori come Jonathan, Guarin, Nagatomo ed Hernanes non sono scarsi, ma devono essere più rapidi. Devono darsi una svegliata. Su tutti Guarin: se è così lento come fanno alcuni a vederlo bene da trequartista? Gli mancano i tempi".

Chiudiamo con la questione capitano: oggi Mazzarri ha detto di aver offerto come vice-Ranocchia la fascia a Vidic, ma quest'ultimo ha declinato l'offerta per non turbare gli equilibri nello spogliatoio. Che ne pensa?
"Decisione più che corretta. Vidic ha una storia importante fuori ma non ha una storia nell'Inter. Ranocchia va benissimo, anche perché serve qualcuno che parli italiano. Vidic che è un uomo d'esperienza ha intelligentemente rifiutato. Certo che se poi bisogna dare la fascia a Nagatomo..."

Non ha gradito la fascia data al giapponese?
"Non lo vedo adatto, ma sono minuzie. Se l'Inter con il Cagliari fosse entrata in campo con un altro spirito, il capitano poteva essere anche Capitan Fracassa. Credo che al momento l'Inter abbia bisogno di altre cose, di cambiare atteggiamento e di giocare più rapidamente".