Boniek: "La Roma vorrà prendersi una rivincita sulla Juve. I giallorossi ripartano da Pjanic"

07.05.2014 18:01 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
Fonte: La Repubblica, tuttojuve.com
Boniek: "La Roma vorrà prendersi una rivincita sulla Juve. I giallorossi ripartano da Pjanic"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Zbigniew Boniek, ex giocatore ed ora presidente della federcalcio polacca, è stato intervistato da La Repubblica in previsione di Roma-Juventus di domenica prossima. Ecco le sue parole, riportate da tuttojuve.com. “Il campionato è finito e la rivalità che va al di là dell’aspetto sportivo è preoccupante. I tifosi pensano a tifare, i delinquenti fanno altro. Mi auguro che i banditi si tengano lontani dall’evento. La Roma avrà l’opportunità di prendersi una rivincita sulla sconfitta dell’andata e potrà dimostrare di essere all’altezza dei rivali. La Juve - ha affermato l'ex attaccante - vuole raggiungere i cento. Sorpreso della Roma? Sì, molto. Senza la Roma il campionato sarebbe finito prima di nascere, è stata l’unica a tenere il passo della Juve e non era semplice. Scudetto l'anno prossimo? La Roma adesso deve riprendere fiato, ragionare e impostare: sarà difficile migliorare un campionato del genere. La squadra deve rinforzarsi per vincere il campionato. La vera forza è Garcia, uomo intelligente che ha capito la città. Le sue parole - ha dichiarato - pesano: chiede una squadra più forte. Come potrei rinforzarla? Le squadre si costruiscono, non si comprano. Primo obiettivo è confermare Pjanic, ma il suo contratto è un problema di politica societaria, perché per accontentare lui dovresti poi alzare tutti gli stipendi. Difficile trattenerlo se poi da un’altra parte gli offrono 4,5-5 milioni. Io lo terrei, insieme agli altri crea un grande centrocampo. Cercherei in difesa due laterali, poi prenderei - ha concluso - qualcuno molto forte dal centrocampo in su“.