Bergodi: "La Roma può insidiare la Juventus"

12.11.2016 17:28 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
Bergodi: "La Roma può insidiare la Juventus"
Vocegiallorossa.it
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

"Magari non in modo eclatante, ma la Juventus resta la squadra da battere. Forse con qualche certezza in meno per via di un gioco non particolarmente esaltante". Cosi a tuttomercatoweb.com Cristiano Bergodi fa le carte al campionato di serie A.

Chi può insidiare la Juventus?
"La Roma. È una squadra che crea occasioni, gioca, produce. Ricorda un po' la Juventus, che ha una mentalità importante e non molla mai nulla. Ogni tanto magari i giallorossi evidenziano momenti di poca concentrazione, però giocano bene".

E la Lazio di Simone Inzaghi?
"L'ho seguita bene. Simone se la sta giocando bene. Poi parliamo di una bella squadra, giocatori come Felipe Anderson e Keita ce ne sono pochi in Serie A. La Lazio ha gli esterni più bravi del campionato. Merce rara".

E in Serie B?
"Bene il Cittadella all'inizio. Sembra possa fare bene, vedremo. Il Verona fa un campionato quasi a sé, ha un gruppo importante. Bene anche la Virtus Entella. Cosi come mi hanno impressionato Spal e Benevento. Insomma, le neopromosse stanno facendo davvero bene. E si sono messi in evidenza anche il Perugia e il Brescia di Brocchi che quando crea occasioni è squadra bella da vedere".

E lei, mister? Pronto a tornare?
"Sicuramente la voglia è tanta, aspetto la chiamata giusta. Magari in Italia".

Il suo nome è stato accostato al Trapani...
"Nessun contatto. Oggi il Trapani ha un allenatore bravo e preparato. E sarebbe scorretto parlare di cose che non esistono, sarebbe una mancanza di rispetto. Sicuramente ho voglia di ripartire, vedremo cosa uscirà fuori in Italia o all'estero. Gli allenatori in giro siamo tanti, se arriva una chiamata devi valutarla".