Alex Zecca: "Quando sono arrivato alla Roma, le strutture di allenamento erano obsolete"

27.12.2020 10:37 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Alex Zecca: "Quando sono arrivato alla Roma, le strutture di allenamento erano obsolete"
© foto di Vocegiallorossa.it

Alex Zecca, ex responsabile dello sviluppo dell'area tecnica della Roma, ha rilasciato un'intervista a romapress.net. Ecco uno stralcio delle sue parole:

"Quella alla Roma è stata un'avventura davvero incredibile. Ho dovuto dare una mano sin dal primo giorno. Ho iniziato facendo di tutto, aiutando con il mercato e costruendo una rete che ci aiutasse a mettere su le strutture di allenamento. È incredibile quanto fossero obsolete ai tempi. Erano tremende. Quando abbiamo iniziato, ricordo che Luis Enrique aveva appena concluso la sua avventura come allenatore. Era un buon allenatore e aveva idee molto convinte su come giocare, ma non avevamo una rosa adatta per giocare a modo suo, ho pensato. Ricordo di aver consultato rapidamente alcuni programmi e di aver esaminato i numeri per cercare di capire cosa avevamo fatto di diverso rispetto ad altre squadre che facevano meglio di noi in Serie A".