Servette-Roma 1-1 - Top & Flop

01.12.2023 19:20 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Servette-Roma 1-1 - Top & Flop
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

TOP 

FARO NELLA NOTTE - Lukaku continua a essere il punto di riferimento, la certezza, di una squadra che continua a faticare e a deludere. Stavolta torna al gol e mette in porta più volte i propri compagni che non trovano neppure la porta. Anche quando non ha segnato, come contro l'Udinese, è sempre il giocatore più importante dell'attacco della Roma. 

DYBALLORENTE - Con Dybala in giornata no è Llorente che si deve inventare la giocata. Serpentina palla al piede e assist di sinistro (per emulare il numero 21) per il vantaggio della Roma. 

CON LA PUNTA DELLE DITA - Ok il gol lo prende sotto le gambe in uscita alla disperata sull'attaccante del Servette che, nel frattempo, aveva fatto fare brutta figura a Cristante. Nel primo tempo, allo scadere, Svilar è decisivo nel deviare in calcio d'angolo un tiro che sarebbe finito all'angolino alto. 

FLOP 

PLAYOFF - Tanto si volevano evitare che alla fine verranno (quasi sicuramente) giocati dalla Roma. In un girone del genere sono un fallimento, poi resta la speranza di ripetere quella che è stata la passata stagione con i giallorossi ai playoff e poi in finale di competizione. 

GIOVEDÌ SUPERFICIALI, DOMENICA STANCHI? - Mettiamo in chiaro subito l'antifona, perché poi stufa anche l'alibi del "abbiamo giocato giovedì e siamo stanti la domenica". Contro lo Slavia la squadra ha fatto uno scempio e poi si è accontentata dello 0-0 contro la Lazio, giocando un quarto d'ora nel primo tempo. Adesso si è compromessa la qualificazione diretta e vedremo domenica quale sarà la reazione dei giocatori al Mapei Stadium...

AZZANNARE ALLA GIUGULARE - Lo aveva sottolineato Mourinho dopo la vittoria contro l'Udinese ed è successo anche a Ginevra. La Roma ha avuto tante occasioni, sia nel primo tempo, sia nel secondo, ma se il primo a fallire miseramente è Dybala... 

CHI C'È C'È E ZEKI NON C'È-LÌ-K - Episodio che spiega bene il match: El Shaarawy arriva sul fondo mette in mezzo un pallone che attraversa lo specchio della porta, solo da appoggiare in rete e con c'è nessuno. Il faraone in quell'occasione se la prende con Celik, reo di non aver tagliato dentro per appoggiare in rete il cross.