Roma-Belenenses 3-1 - Top & Flop

05.08.2021 21:47 di Danilo Budite Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
Roma-Belenenses 3-1 - Top & Flop
Vocegiallorossa.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

TOP

DIRETTO OLANDA-BOSNIA - Quasi tutte le situazioni più pericolose del primo tempo, tra cui anche il gol dell'1-0, sono state create dall'out di destra dalla Roma. Karsdorp è una spinta costante, garantisce un ottimo apporto in fase offensiva e riesce frequentemente ad arrivare al cross con costanza e qualità. In area Dzeko è sempre bravo a smarcarsi e a fornire una traccia al terzino olandese e dopo diversi tentativi, l'intesa porta al gol dell'1-1. 

GRAZIE DEL REGALO - Arriva un'altra rete per Nicolò Zaniolo, quella del decisivo vantaggio giallorosso. Una marcatura che dà stimoli importanti a Zaniolo, che deve ringraziare uno sciagurato retropassaggio di un calciatore avversario, che lo mette solo davanti al portiere. Poi Nicolò ci aggiunge del suo, dribblando sontuosamente l'estremo difensore avversario e scaricando in rete.

FURIA ROSSA - Tra i più positivi c'è ancora una volta Carles Perez, autore di un ottimo precampionato. Lo spagnolo è vivace e intraprendente, fraseggia coi compagni e cerca la soluzione individuale. Ci trova più volte, ma trova spesso le respinte dei dfiensori o del portiere avversario. Finalmente l'ex Barcellona sta mettendo in mostra tutte le sue qualità e può essere un importante valore aggiunto per la Roma.

SMALL(ING) CHANCES - La Roma stavolta prende gol, a differenza del match col Siviglia, ma se lo fa da sola e non concede quasi nulla agli avversari. Una linea difensiva ermetica, guidata da un ottimo Smalling in campo per poco più di un'ora. L'inglese dimostra, una volta in più, come la sua presenza nel cuore della difesa sia fondamentale per la Roma.

PRIMEIRA VITÓRIA - Arriva finalmente anche la prima vittoria in terra portoghese. Dopo i pareggi contro Porto e Siviglia, i giallorossi tornano a vincere, anche se con un avversario decisamente inferiore rispetto ai due precedenti. Inoltre, la squadra di Mourinho è ancora imbattuta in questo precampionato: altro dato che fa sorridere, perché vincere aiuta a vincere anche se si parla di calcio d'estate.

FLOP

RUI PASTICIO - Il portiere portoghese compie un errore grossolano, stoppando male un retropassaggio innocuo e facendosi soffiare il pallone dall'attaccante avversario. Un errore dovuto probabilmente più a un calo di concentrazione che a delle reali difficoltà del portiere, e finché avviene in amichevole poco importa. Mantenere sempre alta la guardia però sarebbe un buon punto di partenza.

ORARIO RIVEDIBILE - Oggettivamente discutibile la scelta dell'orario di gioco. Quando inizia il secondo tempo, alle ore 12 in Portogallo (13 in Italia), il termometro a Parchal segna 30 gradi. Non la condizione climatica migliore per un match estivo e infatti i ritmi del match sono molto blandi.