Benevento-Roma 0-0 - Top & Flop

22.02.2021 22:57 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Benevento-Roma 0-0 - Top & Flop
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

TOP 

CLEAN SHEET D'EMERGENZA - Out Ibanez, Smalling, Kumbulla e Cristante, ma chi va in campo, alla prima in campionato come Fazio o da adattato, come Spinazzola, fa il proprio dovere (insieme a Pau Lopez) e la Roma subisce 0 reti. Un qualcosa che non accade molto spesso. 

DIFFIDATI CON NOI - Bruno Peres,Villar e Veretout (oltre a Cristante e Ibañez assenti). In una gara dove il Benevento festeggia al 90' uno 0-0 come fosse una vittoria, almeno non c'è l'ulteriore beffa di veder la Roma privata di uomini per la prossima gara contro il Milan. 

FLOP 

0-0 - Se la squadra di Fonseca, finora, era stata capace di travolgere o quasi, tutte le piccole squadre, costruendo la propria classifica, il passo falso contro il Benevento è di quelli pesanti. Non solo perché da sotto si sono avvicinate, ma anche per il fatto che non sei stato in grado di far gol alla terza peggior difesa della Serie A, con ben 42 reti subite. 

CARO BARONE - La Roma sembra in qualche modo ricordare la sua celebre frase "in 10 si gioca meglio", tanto da non riuscire per mezz'ora buona a creare pericoli importanti alla porta di Montipò. Il ricordo in questa stagione, va alla gara contro la Juventus, dove si fece addirittura rimontare. 

COLPO DELLA STREGA O TOSSINE EUROPEE - Un'altra chiave di lettura potrebbe essere quella della trasferta di Europa League ad aver inciso. Milan e Napoli anche sono uscite sconfitte dopo aver giocato giovedì. Certo, un conto affrontare Atalanta e Inter, un conto steccare contro il Benevento. 

IL BALLO DELLE PUNTE - "Nessuno è titolare in questa squadra". Bella frase quella di Fonseca, peccato che ci siano giocatori di una categoria e giocatori di un'altra categoria. La punta funziona un po' come il portiere. Solo che per Pau Lopez si fa un discorso di continuità, per Dzeko (non c'è neanche da discutere su chi sia migliore) si continua a mantenere il punto. Non è bastato levargli la fascia da capitano, non è bastato il gol pronti-via in Europa League, il titolare è Borja Mayoral. Soprattutto per un carattere molto umorale come quello del bosniaco, non è proprio la scelta migliore. Da rifletterci su...