Anticipo, Cesena-Inter 1-2: due gol di Pazzini nel recupero regalano la vittoria ai nerazzurri

30.04.2011 19:50 di Paolo Vaccaro   vedi letture
Anticipo, Cesena-Inter 1-2: due gol di Pazzini nel recupero regalano la vittoria ai nerazzurri
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Per l'anticipo della 35esima giornata di Serie A il Cesena di mister Ficcadenti cerca punti salvezza ospitando un'Inter ormai a caccia solo del secondo posto. Queste le formazioni ufficiali:

Cesena(4-3-2-1): Antonioli; Ceccarelli, Von Bergen, Pellegrino, Lauro; Sammarco, Caserta, Parolo; Giaccherini, Jimenez; Budan

A disposizione: Calderoni, Benalouane, Santon, Malonga, Gorobsov, Piangerelli, Bogdani

Allenatore: Ficcadenti

Inter(4-4-2): Castellazzi; Maicon, Lucio, Ranocchia, Nagatomo; Zanetti, Cambiasso, T.Motta, Pandev; Eto'o; Milito

A disposizione: Orlandoni, Chivu, Materazzi, Obi, Kharja, Mariga, Pazzini

Allenatore: Leonardo

Arbitro: Sig. Paolo Valeri di Roma

I padroni di casa cercano da subito di imporre il proprio gioco. La prima occasione della gara arriva al 5' ma Giaccherini si allunga la palla e permette a Castellazzi di uscire e bloccare in presa. All'11' ci prova T.Motta da fuori con il portiere Antonioli che accompagna furi la palla. Al 14' primo giallo della partita per Budan. Al 24' si rivedono i neroazzurri, ma il cross di Maicon è bene intercettato da Antonioli in uscita. Alla mezz'ora Eto'o non approfitta di un'incomprensione tra Von Bergen e Antonioli. L'Inter sembra avere preso in mano il pallino del gioco. al 41' Caserta perde un brutto pallone davanti alla propria area di rigore, ma è fortunato perchè Milito è in ritardo. Durante l'unico minuto di recupero concesso, Antonioli è bravo a neutralizzare un bolide di Lucio dalla distanza.

La ripresa inizia sotto una pioggia battente senza cambi.  Al 3' tiro cross di Jimenez che impegna Castellazzi. Al 12' Cesena in vantaggio con Budan: uno straripante Giaccherini smarca Ceccarelli sul cui cross l'attaccante anticipa Lucio e batte Castellazzi. Un minuto dopo, ammonito anche Ceccarelli per un brutto fallo su Pandev. Il macedone deve abbandonare il campo, al suo posto Pazzini. Al 20' esce anche T.Motta sostituito da Mariga. Due minuti dopo ci riprova Eto'o ma la sua conclusione è debole. Al 28' sulla punizione di Cambiasso, Lucio salta più in alto di tutti ma spedisce fuori. Alla mezz'ora, cambio anche per i padroni di casa. Giaccherini, migliore in campo, lascia il posto a Benalouane. Dopo l'ammonizione commiata a Mariga per scorrettezze, mister Ficcadenti inserisce anche Malonga al posto dell'autore del vantaggio bianconero Budan. Al 35' Ceccarelli infila nella propria porta il pallone del pareggio dell'Inter, ma il gioco era fermo perchè sul calcio d'angolo di Maicon il pallone era uscito. Un minuto dopo, ci prova Pazzini di testa: palla fuori di poco. Al 40' ultimo cambio tra i padroni di casa con Piangerelli che rileva Ceccarelli. Ammonito Caserta per comportamento non regolamentare. Ammonito anche Lucio. Nel primo dei cinque minuti di recupero concessi dall'arbitro, l'Inter pareggia con un grandissimo tocco di Pazzini in anticipo su Benalouane. L'ultimo minuto ha dell'incredibile: Maicon mette in mezzo e, all'ultimo istante, Pazzini fa 1-2. L'arbitro fischia la fine. Con l'ennesima rimonta stagionale, l'Inter rinvia la festa dello scudetto milanista. Il Cesena perde la partita, ma soprattutto una buona occasione per tirarsi fuori dalla zona retrocessione.