Serie A Femminile - Orobica-Roma 2-3 - Le pagelle

16.02.2019 17:00 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Serie A Femminile - Orobica-Roma 2-3 - Le pagelle
© foto di Vocegiallorossa.it

PIPITONE 6 - Tiene a galla la squadra con uno strepitoso intervento su Foti dopo 8', ripetendosi nel corso del primo tempo ipnotizzando Czeczka, arrivata tutta sola alla conclusione. Peccato per la prima rete subita, dove è apparsa poco convinta nel respingere il pallone di Assona, calciato centralmente.

LABATE 6,5 - Spinta costante sulla fascia destra, s'incarica di tutti i calci piazzati, punizioni comprese. Da una di esse, nella ripresa, tenta la gloria personale, non trovandola.

SWABY 5,5 - Si dimentica della marcatura di Foti dopo 8' e deve ringraziare Pipitone che evita la rete. Sembra riprendersi nel corso della gara, ma commette altri errori di posizione insieme alla sua compagna di reparto.

LIPMAN 5,5 - Anche lei soffre più del previsto, non sembra esserci ancora la giusta intesa con Swaby.

BARTOLI 7 - Nel primo tempo si vede poco o niente. Improvvisamente, poi, s'inventa nella ripresa la rete del 2-0 con una fantastica rovesciata. Il capitano c'è sempre.

BERNAUER 7 - È la mente della Roma: dai suoi piedi partono le azioni più pericolose. Sbaglia solo un appoggio nel primo tempo, nella ripresa sembra chiudere i giochi realizzando freddamente il rigore del momentaneo 3-0. DAL 79' PIEMONTE sv

GREGGI 6,5 - Solita prestazione di sostanza e di cuore, corre per tutti i 90'. 

ANTONSDOTTIR 5,5 - Prima da titolare per la giovane islandese, apparsa troppo timida. DAL 65' DI CRISCIO 6 - Viene gettata nella mischia posizionandosi a centrocampo per sopperire all'emergenza infortuni in quel reparto.

BONFANTINI 6,5 - Si vede poco in zona rete, tuttavia si conquista molti falli. Nella ripresa, dopo uno di essi, si conquista il calcio di rigore realizzato da Bernauer. DAL 71' SERTURINI sv

ZECCA 5 - Rimane in campo per tutta la partita, ma la sua prestazione è totalmente anonima. Sbaglia diversi controlli, giornata no.

PUGNALI 7 - Dopo pochi minuti decide di prendersi la scena mettendo il pallone sotto l'incrocio da fuori area dopo essersi liberata di tre avversarie. Prova a ripetersi nel secondo tempo, trovando l'opposizione della retroguardia bergamasca.

BAVAGNOLI 6 - La Roma vince ancora ma soffre troppo contro la squadra fanalina di coda. Alla vigilia aveva avvertito le sue ragazze di non sottovalutare l'Orobica, ma la sua richiesta non è stata del tutto ascoltata.