Roma Femminile, Greggi: "Entrare nella Roma è stato gratificante, il primo gol è stato emozionante"

23.07.2019 09:53 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
Roma Femminile, Greggi: "Entrare nella Roma è stato gratificante, il primo gol è stato emozionante"

Giada Greggi è stata intervistata da Sky Sport per la rubrica "La Giovane Italia": "Una donna che gioca a calcio non si vede tutti i giorni, bello vedere quando una femmina fa uno sport differente rispetto alla danza. Mia madre voleva farmi fare danza classica ma quando mi ha visto giocare a calcio ha cambiato idea. Ho iniziato a Testaccio per due anni. Giocare con i maschi è diverso, avevo una fisicità diversa, loro avevano più forza fisica ma al livello tecnico sono allo stesso piano con i maschi. Entrare nella Roma è stato gratificante, il primo gol col Chievo Verona è stato emozionante. Ho esordito a 14 anni con la Fiorentina. A Montepulciano la prima convocazione in Nazionale e giocai la prima gara contro la Bielorussia. Il campo mi rappresenta: da introversa divento estroversa e do più confidenza e fiducia alle mie compagne. A scuola vado benissimo, la matematica mia appassiona di più rispetto alle altre materie. Abbiamo fatto una stagione straordinaria, bellissima. Merito di Bavagnoli che, prima di ogni match, ci dice di essere un gruppo, una squadra".