Ultimi giorni per cedere Zaniolo, il sì al Milan

25.01.2023 09:41 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Ultimi giorni per cedere Zaniolo, il sì al Milan
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

La Gazzetta dello Sport fa il punto sull'interesse del Milan per Nicolò Zaniolo. Per i rossoneri, si sta muovendo in prima persona il DT Paolo Maldini.
Le due parti, però, sono molto distanti: la Roma, tra prestito e riscatto, chiede attorno ai 30 milioni mentre i rossoneri arrivano a 18.
I giallorossi vogliono, inoltre, che il riscatto sia obbligatorio mentre i milanesi vogliono condizionarlo alla qualificazione in Champions e alle prestazioni del calciatore (minutaggio, gol, etc).

LE ALTERNATIVE - Le altre squadre interessate giocano in Premier. Da una parte, il Tottenham che offre di più alla Roma con il riscatto legato alla qualificazione in Champions e a un numero di presenze. Sondaggio anche da parte del Newscastle, che propone però sempre un riscatto condizionato.

OK AL MILAN - "Squadra e città: perché Zaniolo ha detto di sì al Milan" scrive il Corriere dello Sport, spiegando i motivi della scelta di Nicolò, che ha in mano un accordo con i rossoneri (ma manca ancora quello tra i club). Nel club rossonero ci sono dei personaggi che hanno un peso umano e calcistico importante nella testa dell’attaccante giallorosso, a cominciare da Massara, uno dei primi dirigenti a credere in lui (fu lui a consigliare a Monchi di inserirlo nell'affare Nainggolan al posto di Radu). Ma non solo: c'è l'idolo Ibra, la stima per Pioli, l'amico Florenzi e poi Paolo Maldini. "Infine il capitolo personale: Milano non è troppo distante da La Spezia e non è troppo distante dalla capitale". Per questi motivi Zaniolo ha detto di sì ai rossoneri.
La Repubblica aggiunge che, al Milan, Zaniolo percepirebbe 2,2 milioni annui.