Italia, Mancini: "In prospettiva attenzione a Zaniolo"

25.05.2019 09:45 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Italia, Mancini: "In prospettiva attenzione a Zaniolo"

Queste uno stralcio delle parole di Roberto Mancini, CT della Nazionale, a La Stampa:

"A chi bisogna fare attenzione in prospettiva? A Kean, ha solo 19 anni, dipende da lui ma può diventare un attaccante straordinario. Poi Tonali, Barella, Mancini, Zaniolo. I giovani oggi? A me sembrano soprattutto bravi. Come giocatori e come persone. Noi eravamo diversi, a venti anni era già tre anni che giocavamo in Serie A. Alla prima convocazione Zaniolo era spaesato, normale. Dopo tre mesi sembrava un altro giocatore, aveva preso consapevolezza, un sintomo di personalità. Per loro ogni convocazione è una festa, non solo per i più giovani. Prendete Izzo, per esempio. È forte, ha fatto un gran campionato e mi ha colpito l’atteggiamento nel primo giorno in azzurro. Sembrava fosse a Disneyland”.