Cristante: "Con Mourinho si respira un'euforia che prima non c'era"

17.07.2021 15:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Cristante: "Con Mourinho si respira un'euforia che prima non c'era"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Lunga intervista di Bryan Cristante, centrocampista della Roma fresco campione d'Europa con l'Italia. Tanti gli argomenti trattati dal calciatore: dalla vittoria a Euro 2020 (131 minuti in campo tutti da subentrato) passando per la nuova Roma che si sta formando con José Mourinho alla guida e alla proprietà Friedkin, vogliosa di riportare la Roma in alto. La nostra redazione propone ai nostri lettori uno stralcio dell'intervento che il calciatore ha concesso ai microfoni dell'edizione odierna de Il Corriere dello Sport.

Lo scorso anno la Roma è finita settima in campionato, lontano dalla vetta della classifica. Ha qualche rimpianto?
"Non è stata una stagione positiva, ma non ho rimpianti. Ci sono state tante cose che non sono andate bene, abbiamo avuti diversi problemi. Quest’anno voltiamo pagina, è arrivato un grande allenatore, sicuramente dovremo migliorare".

L’arrivo del portoghese ha riportato entusiasmo, che forse si era smarrito...
"L’entusiasmo non ci è mai mancato, ma quando vedi che le cose non vanno per il verso giusto e gli obiettivi si allontanano si perde inevitabilmente convinzione. Questo è il motivo di certe sconfitte con squadre di bassa classifica. Con l’arrivo di Mourinho, certamente si respira un’euforia che prima non c’era".

La Roma così com’è è competitiva?
“Lo era già nella passata stagione. Fino alla flessione eravamo vicini ai primi posti. Abbiamo dimostrato il nostro valore arrivano in semifinale di Europa League. Anche con gli innesti che arriveranno faremo buone cose”.

Che idea si è fatto dei Friedkin?
"Sono arrivati con le idee molto chiare, sono sempre presenti, sono molto seri nel gestire la società. Ci hanno aiutato in tutto, hanno fatto un grande acquisto come Mourinho, il loro obiettivo è vincere".