Un mese e mezzo infernale

05.12.2023 08:20 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Un mese e mezzo infernale
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Tutte le notizie sulla Roma in Podcast!

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata.

Tra circa un mese e mezzo capiremo come evolverà la stagione della Roma. Ridendo e scherzando, la squadra di José Mourinho è attesa ora da un tour de force micidiale. Preparate l’elmetto perché, fino a fine gennaio, nulla sarà facile e nulla sarà semplice per i giallorossi.
La vicenda è nota e se ne parla da tempo. La Roma ha esaurito il periodo favorevole per fare punti in campionato, punti sulla carta facili, quelli contro le squadre di media-bassa classifica. D’ora in poi, fino a metà gennaio, i capitolini sfideranno tutte formazioni dall’ottava posizione in su, ad eccezione dell’Inter, già incontrata.

CALENDARIO MASSACRANTE – Si inizia domenica prossima con la gara contro la Fiorentina. A seguire, si andrà a Bologna per poi affrontare in sequenza mixata Napoli, Juventus, Atalanta e Milan. Il tutto con l’intermezzo musicale della decisiva sfida di Europa League, in cui la Roma dovrà tentare il miracolo di arrivare prima nel girone affrontando lo Sheriff il prossimo 14 dicembre, tra la Fiorentina e il Bologna, sperando in un crollo dello Slavia Praga contro il Servette.
Considerata la bassa qualità del girone, sarebbe stato auspicabile arrivare all’ultima gara con il primo posto già in tasca e la possibilità di schierare tutte riserve e, invece, la Roma dovrà vincere assolutamente, sperando che gli svizzeri, matematicamente ormai terzi, facciano un insperato colpaccio contro lo Slavia.
Al termine di questo girone infernale, a metà gennaio, la Roma potrà guardarsi allo specchio con onestà e capire a cosa potrà, realmente, puntare.