Record d'imbattibilità con Mourinho e miglior rendimento con la Juventus nelle ultime 7 gare: la Roma è "sul pezzo"

08.03.2022 08:10 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Record d'imbattibilità con Mourinho e miglior rendimento con la Juventus nelle ultime 7 gare: la Roma è "sul pezzo"
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata.

Oggi analizziamo il momento della Roma, che contro l'Atalanta ha allungato a 7 la striscia di risultati utili positivi in campionato. Un evento mai verificatosi prima con Mourinho e che mancava dal secondo anno di Fonseca. 

Inoltre, considerando le 7 gare da imbattuti, solo la Juventus ha conquistato lo stesso numero di punti della Roma:

15 Roma
15 Juventus
14 Lazio
14 Hellas Verona
14 Napoli
12 Milan
11 Sassuolo
11 Fiorentina
9 Inter
6 Atalanta

In questo lasso di tempo ci sono stati diversi scontri diretti, Napoli-Milan l’ultimo in ordine cronologico, ma possiamo citare anche Atalanta-Juventus, il derby di Milano, Napoli-Inter e Lazio-Napoli tra gli altri.

I più maliziosi, a onor del vero, potrebbero obiettare dicendo che la Roma abbia avuto un calendario più agevole rispetto alle dirette concorrenti.

Una considerazione in parte vera, perché la Roma ha giocato contro squadre sulla carta abbordabili come Cagliari, Empoli, Genoa, Sassuolo, Hellas Verona, Spezia, con il solo big match contro l’Atalanta.

Tuttavia, è anche doveroso sottolineare come affrontare club come Sassuolo ed Hellas Verona non sia proprio una passeggiata di salute, perché in questa stagione hanno ottenuto risultati importanti con alcune big.

Nella prossima partita di campionato, la Roma affronterà l’Udinese prima del derby spartiacque per un posto in Europa. Al contrario di queste ultime settimane, però, i giallorossi dovranno dosare al meglio le loro forze perché, nel mezzo, c’è la doppia sfida degli ottavi di finale di Conference League contro il Vitesse.