Qatar 2022 - In caso di exploit di Zalewski, Vina e Rui Patricio la Roma può richiedere fino a 1 milione alla FIFA. Niente indennizzo con Dybala

19.11.2022 08:10 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Qatar 2022 - In caso di exploit di Zalewski, Vina e Rui Patricio la Roma può richiedere fino a 1 milione alla FIFA. Niente indennizzo con Dybala
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata.

I mondiali del Qatar sono alle porte e la gara tra la nazionale ospitante e l'Ecuador aprirà le danze domenica prossima. Sono, come scritto in questi giorni su queste pagine, appena 4 i giocatori della Roma che rappresenteranno i colori giallorossi nella competizione iridata. 

Un qualcosa che porterà anche poco, a livello economico, in termini del rimborso stanziato dalla FIFA per i club che hanno i propri tesserati impegnati in Qatar. La somma totale è di 209 milioni di indennizzo, ovvero circa 10.000 euro al giorno per ogni calciatore impegnato nella competizione, dalla preparazione alla finale. 

Saranno i club a poter presentare direttamente la richiesta in formato digitale attraverso il FIFA Professional Football Landscape, ma c'è il vincolo che per poter ottenere il compenso però il club deve aver disposto del calciatore impegnato in Qatar nei due anni precedenti alla Coppa del Mondo 2022.

Andiamo a vedere nel dettaglio la situazione della Roma:

Giocatori convocati: Paulo Dybala (Argentina), Rui Patricio (Portogallo), Matias Vina (Uruguay) e Nicola Zalewski (Polonia). 

Stando al vincolo di cui abbiamo scritto sopra, la Roma potrà richiedere l'indennizzo solo per Rui Patricio, Vina e Zalewski, non per Dybala, arrivato solo in estate. 

Con i raduni delle nazionali iniziati tra lunedì 14 e martedì 15 e la fase a gironi che terminerà il prossimo 2 dicembre, i giallorossi potranno richiedere un rimborso di circa 480.000 euro.

Andando oltre col tabellone, Polonia, Portogallo e Uruguay (entrambre nel Gruppo H), hanno buone possibilità di arrivare almeno ai sedicesimi di finale che andrebbero ad aggiungere altri 90.000 euro. (La Polonia giocherebbe il 4, l'Uruguay il 5, il Portogallo il 6). 

In caso di exploit delle 3 nazioni: un'eventuale finale/finale 3/4 posto Urugay-Portogallo/Polonia la somma lieviterebbe notevolmente visto che sarebbero 34 giorni di indennizzo da porter richiedere per 3 giocatori, pari a circa 1 milione di euro.