Portoghese, esterno offensivo e indossa la 7: l’obiettivo giusto in avanti è Goncalo Guedes

28.06.2022 08:05 di Emiliano Tomasini Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Emiliano Tomasini
Portoghese, esterno offensivo e indossa la 7: l’obiettivo giusto in avanti è Goncalo Guedes
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata.

Negli ultimi giorni a Roma continua a circolare la notizia dell’arrivo di Cristiano Ronaldo nella sponda giallorossa della Capitale. Tra stadi prenotati per presentazioni in grande stile e firme già avvenute in gran segreto a Mallorca, quel che c’è di vero è che la Roma ha puntato un attaccante esterno portoghese che gioca con la maglia numero 7, ma il suo nome è Goncalo Guedes. Il classe ’96 gioca al Valencia, ma la sua avventura con i pipistrelli sembra essere arrivata al capolinea. Ha il contratto in scadenza nel 2024, il Valencia dunque potrebbe scegliere di cederlo in questa sessione di calciomercato, per evitare di doverlo vendere a prezzo di saldo tra un anno. Il prezzo del cartellino è alto – la valutazione si aggira tra i 30 e i 40 milioni – ma c’è la possibilità di abbassare il costo inserendo alcune contropartite tecniche che piacciono a Gattuso, con Carles Perez in primissima fila. Il suo acquisto non sarebbe quindi low cost, ma sicuramente il suo stipendio sarebbe di gran lunga inferiore di quello che la Roma dovrebbe pagare nell’ipotetico e impossibile caso in cui CR7 arrivasse.

Andando oltre le questioni economiche, l’inserimento di Guedes nella Roma avrebbe risvolti positivi anche dal punto di vista tattico e tecnico. Il ruolo preferito del 7 del Valencia è quello di esterno offensivo a sinistra, ma gioca con facilità anche a destra e da seconda punta. La sua duttilità sarebbe quindi molto utile a José Mourinho, che potrebbe utilizzarlo sia da esterno – su entrambe le fasce – in un 4-2-3-1, sia da seconda punta nel 3-5-2, nel ruolo ricoperto in questa stagione da Nicolò Zaniolo. Guedes, veloce palla al piede e abile nel dribbling, è un esterno offensivo con il gol nel sangue, caratteristica che manca agli esterni attualmente presenti nella rosa giallorossa. Nella stagione appena terminata, infatti, nessun giocatore della Roma è arrivato in doppia cifra a parte Abraham e Pellegrini. Guedes, invece, ha segnato ben 13 gol in 42 presenze, condite anche da 6 assist. Il suo apporto in termini realizzativi potrebbe quindi essere determinante nella Roma di Mourinho, che ha fatto fatica a trovare la via del gol in diverse gare. Inoltre, l’eventuale inserimento del giocatore sarebbe agevolato dalla presenza di Rui Patricio e Mourinho, connazionali del giocatore e gestiti dallo stesso procuratore, Jorge Mendes. Non sarà CR7, il cui valore assoluto è indiscutibile, ma Goncalo Guedes sembra essere il portoghese giusto per la Roma di Mourinho.