Mettere benzina nelle gambe in Europa e tornare al 100% con l'Atalanta: Mourinho riabbraccia Zaniolo

14.09.2022 12:00 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Mettere benzina nelle gambe in Europa e tornare al 100% con l'Atalanta: Mourinho riabbraccia Zaniolo
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata.

Nemmeno il tempo di godersi il successo contro l’Empoli, che per la Roma è già anti-vigilia di una nuova partita. Giovedì, infatti, si torna in campo in Europa League contro l’HJK Helsinki in una sorta di antipasto prima del big match contro l’Atalanta di domenica pomeriggio.

Mourinho può sorridere in vista del duplice impegno perché potrà contare su Nicolò Zaniolo. Nella serata del “Castellani”, il numero 22 sembrava a un passo dal suo ingresso in campo, essendosi riscaldato per molti minuti della ripresa. Alla fine, però, lo Special One ha deciso di non rischiarlo, ma nel corso del post partita lo ha elogiato pubblicamente per “aver lavorato come un animale per essere a disposizione il prima possibile”.

L’assenza di Zaniolo, out dalla fine del primo tempo contro la Cremonese, è stata più volte sottolineata da Mourinho nelle settimane successive. Il calciatore ha caratteristiche quasi uniche nella rosa della Roma, da sfruttare soprattutto nelle ripartenze a campo aperto, dove fermare la sua progressione è impresa ardua per tutti.

Contro l’HJK Helsinki è probabile che possa ritrovare il campo, magari non dall’inizio ma comunque a gara in corso. Il vero obiettivo, infatti, è mettere benzina nelle gambe e averlo al 100% per la gara contro l’Atalanta che, in caso di vittoria, permetterebbe alla Roma di scavalcare gli orobici. Non solo perché con Milan-Napoli nella stessa giornata, i giallorossi potrebbero addirittura ritrovarsi in testa alla classifica alla fine del turno, uno scenario possibile battendo la Dea e tifando per un pareggio nel big match di “San Siro”.

La sfida con l’Atalanta, poi, evoca dolci ricordi per Zaniolo. Come abbiamo analizzato più volte, nella scorsa stagione il classe ‘99 non ha avuto un andamento lineare, ma tra le partite da ricordare c’è quella di Bergamo. Un perentorio 4-1 conquistato dalla Roma, con uno Zaniolo sugli scudi con l’assist per Abraham dopo pochi secondi e il gol del momentaneo 2-0 in contropiede.

In quell’occasione si giocava con la terza maglia, la stessa che la Roma indosserà giovedì sera contro l’HJK Helsinki e che Zaniolo si candida a vestire almeno per uno stralcio di match, con l’Atalanta nel mirino.