Dybala si è già preso la Roma: è lui la luce di una squadra ancora poco brillante

13.09.2022 13:40 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Il podcast di Luca d'Alessandro
Dybala si è già preso la Roma: è lui la luce di una squadra ancora poco brillante
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata.

La Roma che ritrova la vittoria in Serie A ha un unico grande protagonista: Paulo Dybala. Arrivato e presentato in grande stile al Colosseo Quadrato, l'argentino sta dimostrando sul campo, se mai ce ne fosse stato bisogno, il perché Tiago Pinto si sia chiuso per giorni in un hotel di Torino per portare nella capitale l'argentino. Tre gol e due assist, tutti decisivi per la classifica della Roma. Numeri importanti dopo appena 6 giornate di campionato, ma al di là di questo, in una squadra che pecca di un vero e proprio gioco corale la joya sembra fare un altro sport rispetto agli altri. A Empoli finisce 2-1 per la Roma e Dybala inventa il primo vantaggio romanista e poi pennella per Abraham, accesosi per l'appuntamento al gol dopo una partita incolore. Un qualcosa che si era già visto all'Allianz Stadium contro la Juventus, quando il numero 21 della Roma, aveva fornito un assist in mezza rovesciata per la testa dell'inglese. Uno score che sarebbe stato probabilmente migliore se Pellegrini gli avesse lasciato il penalty (finito sulla traversa). Per fortuna per la Roma l'errore non ha condizionato lo score finale. Classe, numeri, cambi di gioco, il migliore anche nelle sconfitte. Dybala è il plus aggiunto a una squadra, in attesa di recuperare l'altra stella, quel Nicolò Zaniolo che a Empoli è andato in panchina ed è stato cercato proprio dall'argentino nell'esultanza dopo il gol. Questa l'immagine da cui ripartire e che i tifosi della Roma sognano di vedere il più possibile nel corso della stagione.