Cosa aspettarsi da questa sera

19.12.2022 19:55 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Fonte: Il podcast di Alessandro Carducci
Cosa aspettarsi da questa sera

Tutte le notizie sulla Roma in Podcast!

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata.

Questa sera, alle 20 ore italiane, la Roma disputerà la sua seconda amichevole in terra lusitana, affrontando il Casa Pia. Premesso che le amichevoli sono, dal punto di viste tecnico, abbastanza inutili, e che servono solo per mettere minuti nelle gambe, proviamo a trovare degli spunti interessanti per la partita, proviamo a capire cosa ci potrebbe dire questa gara, quali segnali potrebbe dare.

KARSDORP – Partiamo da Rick Karsdorp: non era nemmeno sicuro che l’olandese partisse per il Portogallo, poi ce lo siamo addirittura ritrovato titolare nella prima amichevole, quella contro il Cadice, giocando 45 minuti tutto sommato sufficienti, considerando la poca brillantezza generale da parte di tutta la squadra.
La curiosità è di vedere se rigiocherà titolare anche questa sera e quali risposte darà in campo. Una prova convincente, di grinta, concentrazione e qualità potrebbe accelerare il processo di pace (o, almeno, di tregua) tra lui e José Mourinho.

ABRAHAM – Il secondo punto all’ordine del giorno è Tammy Abraham. Non sarebbe, certamente, un gol in amichevole a svoltare la sua stagione ma ci si aspetta un segnale da parte sua. Un qualsiasi tipo di segnale, anche di fumo, che alluda a una voglia di riscatto da parte dell’ex Chelsea, che sembra essersi anestetizzato nelle ultime settimane.

ZANIOLO – Che possa mancare un po’ di brillantezza a un fisico come il suo è abbastanza normale, dopo un lungo periodo di stop. Sarebbe, però, confortante vederlo andare in gol perché servirà anche il suo contributo sotto porta per convertire in rete le tante azioni create dai giallorossi. Anche sul piano mentale, partire segnando in amichevole potrebbe aiutare.

SPINAZZOLA – In ultimo, se non è stato brillante in questa prima parte di stagione, difficile che Leonardo Spinazzola lo sia dopo questa pausa, ma dopo il brutto anno passato ai box per l’infortunio siamo in attesa che torni il calciatore ammirato due anni fa. Servirebbe come il pane la sua capacità di dribbling e di andare sul fondo per creare un’occasione da gol.