Siena-Roma 1-3 - Le pagelle: ottimo Destro, bene anche Totti, Bradley e la difesa

02.12.2012 17:01 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Siena-Roma 1-3 - Le pagelle: ottimo Destro, bene anche Totti, Bradley e la difesa
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Goicoechea 6: non viene praticamente mai impegnato.
Piris 6.5: un po’ impreciso ma estremamente generoso. Nella ripresa spinge parecchio, correndo più volte per tutta la fascia.
Marquinhos 6.5: qualche responsabilità sul gol di Neto, ma offre poi una buona prestazione.
Castan 6.5: va subito vicino al gol. Il Siena non combina molto in avanti con il difensore brasiliano comunque sempre attento.
Balzaretti 6: dopo un brutto primo tempo, cresce leggermente nella ripresa, risultando però un pochino impreciso.
Bradley 6.5: tanti palloni sbagliati con l’americano che fa però i movimenti giusti e cerca di spingere in area, anche nel momento peggiore per la Roma.
Tachtsidis 6: gioca un primo tempo molto negativo. Nella ripresa cresce e mette il suo sinistro a disposizione dei suoi compagni. Suo infatti il lancio per Florenzi, che serve a Destro il pallone dell’uno a uno. Poco prima il greco aveva dato a Destro un altro grandissimo pallone, con l’ex Siena che non era riuscito a servire Florenzi. Dal 33’st Perrotta 6.5: entra e segna il gol del 2-1. Perfetto così.
Florenzi 6.5: se Osvaldo non avesse avuto problemi molto probabilmente il giovane centrocampista giallorosso avrebbe riposato oggi. Dopo un buon inizio, Florenzi è calato nella parte centrale dell’incontro ma ha avuto il merito di offrire a Destro l’assist del’uno a uno. Dal 46’st Marquinhos sv
Pjanic 6: partita altalenante del bosniaco che, a tratti, sembra sparire dal campo per poi crescere nel finale. Suo l’assist per il secondo gol di Destro.
Destro 7.5: nel suo vecchio stadio inizia senza riuscire ad incidere sull’incontro. Nella ripresa regala i tre punti alla Roma con una doppietta importantissima.
Totti 7: non molla mai un centimetro. Nel primo tempo impegna duramente Pegolo con una gran botta su punizione. Ci mette l’anima e, soprattutto, dà tanta qualità alla squadra. A tratti riesce ad essere ovunque, comparendo davanti alla difesa, come punta centrale o defilato sulla fascia.