Roma-Torino - Le pagelle

25.03.2014 22:54 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Roma-Torino - Le pagelle
Vocegiallorossa.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

De Sanctis 6: il Torino non tira quasi mai nello specchio della porta e sul gol non ha colpe.

Maicon 7: in dubbio fino all'ultimo per un problema al ginocchio, viene buttato nella mischia e mostra una condizione fisica invidiabile. Trascina la squadra, non molla un centimetro e si arrabbia con se stesso quando sbaglia perché vuole vincere e non accetta alcun risultato al di fuori della vittoria. Spinge costantemente, è una spina nel fianco della difesa ospite. Nel primo tempo si procurerebbe anche un calcio rigore ma l'arbitro lascia correre. A tratti inarrestabile.

Toloi 5: ha l'impervio compito di sostituire, all'esordio, il miglior difensore della serie A. Non una gran serata per il brasiliano, che ha sulla coscienza il gol di Immobile.

Castan 7: con Toloi all'esordio, si carica sulle spalle la difesa giallorossa con una sicurezza e una determinazione degne del miglior Benatia.

Romagnoli 6: viene preferito a Dodò per coprire le avanzate di Cerci sulla sinistra. Non se la cava malissimo. Dal 24'st Bastos sv.

Pjanic 6: leggermente in calo negli ultimi tempi. Non riesce a dare continuità e imprevedibilità alla manovra ma quando tocca il pallone è sempre una grande bellezza.

De Rossi 6: torna titolare dopo le tre giornate di squalifica per il pugno a Icardi e dà copertura alla difesa.

Nainggolan 6: meno brillante del solito. Bene in fase di copertura mentre non si fa notare molto in avanti. Dal 37'st Florenzi 6.5: entra e ha il tempo si segnare un gol pesantissimo.

Destro 7: segna con una precisione e una puntualità disarmanti. Non ruberà l'occhio ai palati fini ma non si può veramente chiedere niente nulla di più.

Totti 5.5: si divora un gol nel primo tempo quando, al termine di un'azione tutta in velocità sull'asse Gervinho-Maicon, si ritrova all'altezza del dischetto del rigore senza trovare un colpo vincente. Non il solito Totti. Dal 24'st Ljajic sv.

Gervinho 7: appena il Torino gli lascia un pochino di spazio l'ivoriano parte in velocità e taglia come una lama nel burro la difesa ospite. Non riesce a segnare ma fa segnare gli altri e sforna i due assist per i gol della Roma.