Roma-Bologna 0-0 - Le pagelle del match

02.05.2022 20:30 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Roma-Bologna 0-0 - Le pagelle del match
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Rui Patricio 6,5: una leggera indecisione, inizialmente, in occasione dell’uscita su Arnautovic ma si riscatta ampiamente durante il match.

Mancini 5,5: non perfetto in fase di marcatura ma molto bravo nel trovare i suoi compagni con filtranti precisi.

Kumbulla 6: tocca a lui oggi guidare la difesa giallorossa e lo fa senza grosse sbavature.

Ibanez 6: un errore sul finire del primo tempo con una scivolata avventata (non è la prima volta). Per il resto, una buona gara.

Maitland-Niles 5: molti errori tecnici e un buon cross per Zaniolo. Dal 59’ Karsdorp 6: fa quel che può, sfornando un paio di cross senza trovare fortuna.

Cristante 6: partita difficile anche per l’ex centrocampista atalantino, che ha il merito di dare il via all’azione che porta Felix a involarsi quasi verso la porta, prima di crollare a terra.

Veretout 5: viene rispolverato dal primo minuto e non lascia il segno. Dal 77’ Shomurodov SV.

El Shaarawy 5,5: tanto impegno ma poca concretezza. Dal 59’ Zalewski 5,5: questa volta riesce a combinare poco sulla fascia.

Carles Perez 5,5: ci prova un paio di volte dalla distanza, trovando la risposta del portiere. Tanta frenesia. Dal 59’ Pellegrini 6,5: entra e cerca di cambiare marcia alla Roma. Sfiora il gol con un tiro al volo di pochissimo fuori e salva tutto, nel finale, con una scivolata disperata in area.

Zaniolo 5: gioca da punta centrale ma sbaglia parecchie scelte di gioco. Tenta la conclusione nel primo tempo, con il tiro parato da Skorupski. Ci riprova di testa nel finale ma senza poter dare forza al pallone.

Felix 5: spreca troppi palloni, corre molto ma senza ottenere risultati soddisfacenti. Dal 59’ Abraham 6: ha una buona occasione ma strozza troppo la conclusione.

Mourinho 5,5: cambia mezza squadra in vista della Conference League e la Roma fatica parecchio. Con la testa al Leicester, i giallorossi non peccano di brillantezza di precisione.