Le pagelle di Servette-Roma 1-1

01.12.2023 08:15 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Le pagelle di Servette-Roma 1-1
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Svilar 6,5: fa una grandissima parata su Kutesa, a fine primo tempo, che da solo gli vale il voto in pagella.

Llorente 6,5: molto bene in fase difensiva ma, anche, nella trequarti avversaria. Nel primo tempo, veste i panni del trequartista e fornisce un grande assist a Lukaku.

Cristante 5: costretto ad arretrare nuovamente in difesa, commette il peccato mortale di perdere di vista Bedia in occasione del gol del pari del Servette.

Ndicka 6: solido, preciso e, a tratti, cattivo, forse troppo. Sufficiente.

Celik 5: inizia bene nei primi minuti, ma si sgonfia troppo presto e si affloscia inesorabilmente.

Bove 6: corre appresso ai giocatori svizzeri e lascia, insieme a Paredes, qualche spazio di troppo dietro di sé, nella prima parte di gara. Dal 81’ Renato Sanches 5,5.

Paredes 5,5: lascia delle praterie dietro di sé, inizialmente, insieme a Bove. Si spegne lentamente nella ripresa.

El Shaarawy 5,5: molto propositivo sulla fascia sinistra, nonostante qualche errore in fase di finalizzazione non da lui. Mette un paio di belle palle in mezzo, che i compagni non riescono a sfruttare. Dal 74’ Spinazzola 5,5: neanche lui riesce a incidere.

Dybala 5,5: gioca bene nella prima parte di gara ma poi la stanchezza prende il sopravvento e sbaglia delle occasioni clamorose. Dal 81’ Belotti SV.

Aouar 4: sbaglia quasi tutto quello che può sbagliare. Sembra totalmente perso e non riesce a reagire. Dal 56’ Pellegrini 5,5: non entra benissimo, sbagliando qualche palla non da lui.

Lukaku 7: quando i compagni gli danno la palla, quasi sicuramente esce fuori qualcosa di pericoloso. Anche quando sembra non riuscire a tenere palla, lui ti smentisce, si gira e manda un compagno in porta.

Mourinho 5: se la prende con l’atteggiamento della squadra a inizio ripresa e con qualcuno che ha giocato in maniera superficiale, ma spronare e toccare le corde giuste dei calciatori tocca a lui. La Roma arranca ancora in un girone molto favorevole, sulla carta, e si preclude quasi sicuramente la possibilità di arrivare prima.