Crotone-Roma 0-2 - Le pagelle del match

19.03.2018 08:37 di Alessandro Carducci Twitter:   articolo letto 23249 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Crotone-Roma 0-2 - Le pagelle del match

Alisson 7: esce prima su Nalini, poi ferma Stoian ma il miracolo lo su Trotta, sempre in uscita. Apre gli alettoni e chiude lo specchio della porta. Si concede anche un paio di dribbling, tanto per capire ancora di più chi comanda.

Bruno Peres 6: un paio di buone giocate, soprattutto nel primo tempo. In ripresa.

Fazio 6.5: tra i migliori anche se poi rischia di sciupare tutto perdendo palla e lanciando, così, Trotta a tu per tu con Alisson. Rimedia salvando due volte davanti alla linea, alla mezz'ora.

Jesus 6: inizia così e così, poi mantiene alta la concentrazione ma la perde nuovamente nel finale.

Kolarov 6.5: fa segnare El Shaarawy con un cross tagliato e preciso, poi prova anche la gloria personale ma il suo dentro finisce di poco a lato.

Pellegrini 6.5: tra i primi a pressare, il giovane centrocampista giallorosso fa il movimento giusto che innesca Kolarov, in occasione del vantaggio giallorosso. Tra i più attivi anche nel secondo tempo. Dal 21'st Strootman 6: fa in tempo giusto ad acclimatarsi, fare un paio di contrasti e portare a casa il risultato.

Gonalons 5.5: troppo timido, troppo poco incisivo. Non fa errori clamorosi ma fa rimpiangere De Rossi.

Nainggolan 7: ci prova in tutti i modi dalla distanza finché non trova il varco giusto e archivia la pratica Crotone.

Gerson 5.5: forse sarebbe stato più utile un giocatore più bravo a saltare l'uomo contro una difesa così coperta, come quella del Crotone. Il brasiliano si impegna ma tiene troppo palla. Dal 26'st Florenzi 6.5: viene accolto bene da suoi ex tifosi. Lui ringrazia, entra e crea due occasioni da gol.

Dzeko 6: come spesso gli accade, è troppo isolato nel primo tempo. Nella ripresa spreca una buona occasione e, mentalmente, ne risente. Finisce stanchissimo.

El Shaarawy 6.5: trova un gol fondamentale, quello che sblocca una partita complicatissima, facendo prima un movimento ad avvicinarsi al pallone per poi buttarsi in area. Gli servirà anche per sbloccarsi in un momento non particolarmente positivo. Dal 38'st Ünder sv.

Di Francesco 6.5: rischia con così tanti cambi ma è evidente il proposito di ridare fiducia ad alcuni giocatori poco impiegati, subito prima di un periodo così complicato e duro che costringerà il tecnico a usare tutte le risorse a sua disposizione.