Cluj-Roma 0-2 - Le pagelle del match. VIDEO!

27.11.2020 11:54 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture

Pau Lopez 6: non fa nulla per 83 minuti. Poi effettua una parata abbastanza agevole dopo un tiro dalla distanza e poi continua a non fare nulla fino al 94’, quando para un’altra conclusione da fuori area centrale.

Spinazzola 6: gioca nell’inusuale ruolo di centrale destro di difesa nel sistema a tre. Se la cava abbastanza bene, tentando anche qualche sortita in avanti, tradendo la sua vocazione di esterno. Dal 63’ Mkhitaryan 6,5: entra e dopo pochi minuti arriva il 2-0, che chiude l’incontro. Bravo l’armeno a guadagnarsi il calcio di rigore.

Cristante 6: più gioca e più si abitua al ruolo di centrale difensivo. Tenta diverse volte il lancio lungo dalle retrovie, con buoni risultati.

Jesus 6,5: ripescato a causa dell’emergenza difesa, gioca una buona gara e non era scontato, visto l’esiguo numero di minuti disputati finora.

Bruno Peres 6: crea un paio di pericoli dalla destra mentre quando è costretto a spostarsi a sinistra il rendimento cala e sbaglia anche una clamorosa occasione.

Villar 6,5: si deconcentra in un paio di occasioni ma fa comunque girare il pallone con rapidità e intelligenza. Ormai, inizia a non essere più una sorpresa.

Diawara 6,5: si posiziona davanti alla difesa e dà copertura al reparto arretrato. Tenta talvolta anche il filtrante e in un’occasione gli riesce, con Borja Mayoral che non concretizza. Dal 77’ Milanese 6,5: entra e mette Bruno Peres davanti al portiere. Così come fatto contro il Cluj all’Olimpico quando, dopo l’ingresso in campo, ha fornito l’assist per il gol di Pedro.

Calafiori 6: il giovane esterno giallorosso inizia molto bene, per poi calare leggermente alla distanza.

Carles Perez 6: la prestazione meno positiva della serata. Molta confusione per poi riprendersi nell’ultima parte, prima di uscire. Dal 84’ Tripi SV.

Pellegrini 6: inizio diesel per il numero 7 giallorosso, che cresce alla distanza e mette un paio di palloni interessanti prima di uscire all’intervallo, con un cambio concordato per preservarlo per Napoli. Dal 46’ Veretout 7: sua la punizione da cui scaturisce il vantaggio giallorosso. Segna con freddezza anche il rigore e finisce, addirittura, da esterno destro, cavandosela bene.

Borja Mayoral 6: buono il suo apporto alla manovra, venendo incontro per fare da sponda per i compagni, meno buona la sua prestazione in zona gol, non riuscendo a concretizzare due occasioni non facili ma nemmeno impossibili da realizzare. Dal 63’ Dzeko: fa il compitino e va a risparmio energetico, con la Roma in totale controllo del match.

Fonseca 6,5: cambiano gli uomini, gli avversari ma non cambia il risultato. E nemmeno il modulo: nonostante la preferenza per il 4-2-3-1, ha avuto l’intelligenza di continuare con un sistema di gioco, il 3-4-2-1, che sta dando soddisfazioni. La gara contro il Napoli potrebbe, forse, definire gli obiettivi della Roma in campionato.