LA VOCE DELLA SERA - Vucinic tra Torino e Londra. Domani Stekelenburg a Roma, atteso anche Di Benedetto. Caos intorno a Palacio. Pastore adieu

28.07.2011 23:00 di Luca Bartolucci   vedi letture
LA VOCE DELLA SERA - Vucinic tra Torino e Londra. Domani Stekelenburg a Roma, atteso anche Di Benedetto. Caos intorno a Palacio. Pastore adieu
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

QUESTIONE SOCIETARIA – Secondo indiscrezioni raccolte da Vocegiallorossa.it, domani Tom Di Benedetto sarà a Roma. Non dovrebbero esserci quindi slittamenti del closing, almeno per il momento.

VUCINIC – Il montenegrino è fortemente conteso tra Juventus e Tottenham. I bianconeri sarebbero disposti ad offrire alla Roma 15 milioni più bonus, mentre il club londinese avrebbe offerto uno tra David Bentley, Robbie Keane e Nico Kranjcar come contropartita tecnica per coprire il prezzo del cartellino. Sabatini non ha ancora risposto, anche se è noto che per lui il prezzo base del cartellino di Vucinic si aggira tra i 17/18 milioni. Il giocatore sembra comunque destinato a partire e il sostituto più probabile è il brasiliano Nilmar del Villareal, pista della quale si parla sempre con maggior insistenza da questa notte.

PASTORE – Sembrerebbe sfumato il sogno dei tifosi giallorossi di vedere a Roma il talento argentino del Palermo: oggi è stato raggiunto l’accordo tra il Palermo e il Paris Saint Germain e le firme dovrebbero arrivare entro due giorni. Il club parigino chiude quindi il secondo colpo con il Palermo, dopo essersi assicurato ieri il portiere Sirigu. La notizia è stata in qualche modo anticipata in mattinata dalle parole del presidente Zamparini: "Ci sono delle offerte che vanno dai 40 ai 50 mln, Simonian ci sta lavorando e domani definisce. Lo sceicco del Psg può prendere chiunque, ha tante potenzialità. Non vi dirò il nome del suo nuovo club nemmeno sotto tortura. Pastore vale 50 milioni di euro, è un fuoriclasse, giocherà all’estero. Mi sarebbe però piaciuto vederlo nella Roma“.

LUCAS – Si allontana dall’Italia il giocatore del San Paolo, dopo aver dichiarato in giornata: “Sono ancora giovane, ho 18 anni e voglio rimanere qui più a lungo possibile". Il centrocampista non si sente ancora pronto per affrontare il calcio europeo e con tutta probabilità resterà ancora un anno al San Paolo.

PALACIO – Oggi si sono susseguite una serie di dichiarazioni riguardanti il giocatore del Genoa. L’agente Fifa Aytekin Erayabakan ha dichiarato: “E’ chiaro che vestire la maglia della Roma sarebbe un traguardo importante per ogni giocatore, è una grande squadra con grandi calciatori, ma ci tengo a sottolineare che Rodrigo al Genoa sta benissimo”. E ancora: “Ci sono 50 possibilità su 100 che il ragazzo possa cambiare squadra, anche perché, oltre all’Inter e alla Roma, sono arrivate anche altre offerte che Rodrigo sta valutando". Il DS del Genoa, Capozucca ha invece dichiarato di non essere mai stato contattato dalla Roma per Palacio: “Che Sabatini apprezzi Rodrigo è fuor di dubbio, basti pensare che avrebbe voluto portarlo a Palermo. Al momento, però, la Roma non ci ha mai richiesto il giocatore”. Infine ha espresso il suo parere anche il presidente del Genoa: “ io dico che su Palacio c’è interesse più dell’Inter che della Roma”. In serata è apparso un comunicato degli agenti Roberto De Pietri e Gabriele Giuffrida, rappresentanti del calciatore, che smentiscono categoricamente le dichiarazioni dell’agente Aytekin Erayabakan precisando che l’agente non ha nessun rapporto, tantomeno professionale, con il calciatore.

PORTIERI – E’ stato ufficializzato il passaggio di Julio Sergio dalla Roma al Lecce. Il calciatore si aggregherà al resto della squadra il 2 agosto; Stekelenburg  invece arriverà nella capitale domani, per effettuare le visite mediche al Policlinico Gemelli.

ROSI - L'agente del calciatore, Davide Lippi, ha smentito la possibilità che il calciatore vada via da Roma. Il giocatore rientra nei piani della Roma, e cercherà di giocarsi le sue chances per il posto da titolare: "Credo ci sia poco da dire su Aleandro" spiega Lippi: " La Roma l'ha riscattato e credo questo significhi che ha intenzione di puntare sul ragazzo, così come lui vuole giocarsi le sue chances in giallorosso con la nuova guida tecnica di Luis Enrique".