LA VOCE DELLA SERA - Tim Cup, Roma Atalanta 3-0 giallorossi ai quarti. Zeman: "Importante passare il turno"

12.12.2012 00:30 di Yuri Dell'Aquila   vedi letture
LA VOCE DELLA SERA - Tim Cup, Roma Atalanta 3-0 giallorossi ai quarti. Zeman: "Importante passare il turno"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

ROMA - ATALANTA - La Roma batte 3-0 l'Atalanta nel match valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia e raggiunge i quarti di finale, dove incontrerà una tra Udinese e Fiorentina. A decidere la partita, le reti di Pjanic e Osvaldo, rispettivamente al 21' ed al 31' del primo tempo e il sigillo di Destro al 6' della ripresa. Da segnalare l'espulsione di Osvaldo al 9' del secondo tempo per una gomitata su Matheu e l'infortunio di Destro, uscito anzitempo per un trauma contusivo alla coscia destra.

ZEMAN - Queste le parole di Zeman al termine del match contro l'Atalanta: "Sono contento per il risultato, la squadra ha cercato di fare quello che sappiamo, nel secondo tempo abbiamo lasciato troppa iniziativa all'Atalanta. Era importante passare, non abbiamo fatto una grossa prestazione. La partita è servita per vedere altri giocatori e tutti si sono inseriti bene. Osvaldo? Non ho visto perché è stato espulso, lui è importante, è brutto lasciare la squadra in dieci. De Rossi? Ha cominciato bene, poi ci siamo persi tutti, non c'erano geometrie ed è calato ma è normale perché non giocava da tanto. Intesa Destro-Osvaldo? Non possono giocare vicini, ma se uno dei due gioca da esterno si può fare. L'azione del gol di Osvaldo è l'emblema. Romagnoli? Ha giocato molto bene, sono convinto che farà strada, lavora con noi dall'inizio e ha dei mezzi importanti. Messaggio per il campionato? Noi siamo qua, dobbiamo incontrare tante squadre, c'è tutto il girone di ritorno. Spero che riusciamo a fare sempre meglio con convinzione". Clicca QUI per leggere tutte le parole del mister boemo.

COLANTUONO - Le parole di Colantuono, allenatore dell'Atalanta, dopo la sconfitta per 3-0 contro la Roma: "La partita si è complicata dopo i primi due gol. La Roma ha potuto gestire, è stato difficile inseguirli. Avevamo qualche assenza, fare un'analisi tecnica è difficile, non ci volevano le prime due reti. Non siamo stati all'altezza, ci abbiamo provato dopo l'espulsione di Osvaldo ma senza cattiveria. La Roma ha avuto un percorso di crescita, in campionato ha fatto vedere di stare molto bene. Ci dispiace molto perché alla Coppa ci tenevamo".

PRANDELLI - Cesare Prandelli, tecnico della Nazionale italiana, ha avuto parole di elogio nei confronti di Francesco Totti, a margine di un'iniziativa benefica a Pisa: "Sta battendo ogni record, perché oltre a essere un campione vero, quando si prefigge un obiettivo riesce a sempre a raggiungerlo. Ho avuto la fortuna di allenarlo solo per pochi mesi ma per me è stato un onore, perché è un grande professionista e un esempio per tutti".

TROFEO WOJTYLA - Nella 2a Giornata del Girone A del Trofeo "Karol Wojtyla" 2012 la Roma ha sconfitto per 2 reti a 0 i padroni di casa del Città di Marino, grazie alle reti di Ortenzi e Duro, salendo così a quota sei punti in classifica, a parimerito con la Lazio.

GIUDICE SPORTIVO - Sono tre le giornate comminate a Ruben Olivera, che diventano quattro sommando quella automatica per l'ammonizione sotto diffida, in seguito all'applicazione della prova TV riguardo al pestone dato dall'ex giocatore del Lecce al romanista Miralem Pjanic. E' stata inoltre comminata un'ammenda di 4000 euro alla Roma per avere suoi sostenitori, al 7° del secondo tempo,  lanciato nel recinto di giuoco tre petardi; entità della sanzione attenuata ex art. 14 comma 5 in  relazione all'art. 13 comma 1 lettere a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell'ordine a fini preventivi e di vigilanza.