LA VOCE DELLA SERA: per Montella infrazione ossea alla scapola destra, Totti recupera e si allena con il gruppo. Il Casms vieta San Siro ai tifosi

28.04.2011 21:00 di Emanuele Melfi   vedi letture
LA VOCE DELLA SERA: per Montella infrazione ossea alla scapola destra, Totti recupera e si allena con il gruppo. Il Casms vieta San Siro ai tifosi
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

INCIDENTE MONTELLA - Dopo l'incidente in cui è stato coinvolto questa mattina l'allenatore della Roma, VIncenzo Montella, il sito ufficiale dell'As Roma ha diramato un comunicato stampa che precisa le condizioni del tecnico giallorosso. "In riferimento a quanto riportato dall'organo di informazione Repubblica.it, inerente all'incidente occorso all'allenatore Vincenzo Montella, si precisa che il tecnico ha riportato una infrazione ossea alla scapola destra, a cseguito di una caduta accidentale verificatasi all'interno del Centro Sportivo di Trigoria. Tale sfortunata circostanza lo costringerà ad indossare un tutore a sostegno dell'articolazione per qualche settimana".

TRIGORIA - A pochi giorni dalla gara del San Nicola che vedrà la Roma affrontare il Bari, la squadra giallorossa è scesa in campo questa mattina alle 10.30 per preparare la sfida contro i pugliesi. Dopo aver lavorato a scartamento ridotto martedì e mercoledì, torna in gruppo Francesco Totti dopo il dolore accusato al flessore della coscia destra. Assente solo Mexes, mentre Julio Sergio ha svolto completamente il lavoro con i compagni per il secondo giorno consecutivo ed è da considerarsi recuperato. A fine allenamento Pizarro ha accusato un fastidio al flessore di una coscia. L'inconveniente sarà valutato domani perché potrebbe essere conseguenza del mal di schiena che il numero 7 giallorosso si porta dietro da tempo. Nessun problema per John Arne Riise, uscito anzitempo dal campo di allenamento come programmato dallo staff, che ha varato tabelle di lavoro personalizzate per ogni singolo calciatore.

TIM CUP VIETATA AI ROMANISTI - Questa mattina si è riunito il Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive per decidere in merito alla gare considerate a rischio individuate dall’Osservatorio. Tra le misure organizzative di rigore previste per i prossimi incontri, da cui sono esenti i possessori della “Tessera del Tifoso”, c'è anche “Inter - Roma “(Tim Cup) del 11/05/2011, per cui è previsto il divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella regione Lazio. Questo il duro commento del presidente del Roma Club Montecitorio, Paolo Cento: "La decisione di vietare la trasferta ai tifosi romanisti per il ritorno di Coppa Italia dell'undici maggio a S.Siro mette a rischio la regolarità della competizione. Nella partita di andata ai tifosi interisti era stato concesso di venire a Roma, perché non accade la stessa cosa per i giallorossi a Milano? Quali rischi per l'ordine pubblico ci sono in più rispetto alla semifinale di andata all'Olimpico? Il risultato finale del doppio scontro diretto non rischia di essere alterato da questa mancata par condicio di trasferta? Siamo alla solita inaccettabile discriminazione verso la Curva Sud e questa volta non si può rimanere in silenzio. Parli anche la AS Roma, quella di oggi e quella che sta arrivando di domani, perché la situazione ormai sta creando un vero e proprio danno ai tifosi, alla squadra, alla città".

MERCATO - L'agente di Jefferson Farfan, Raul Gonzales Jordan, ha fatto il punto della situazione del suo assistito: "Milan e Roma dovrebbero parlare prima con lo Schalke - rivela a calciomercatoweb.it - e solo dopo potranno contattarci. La possibilità di parlare di rinnovo con lo Schalke esiste. Ma si tratta della sua squadra d'appartenenza e con la quale ha un contratto, quindi sara' sempre una sua priorità. Se gli piace l'Italia? Gli piacciono diversi Paesi europei e l'Italia non fa eccezione. Al momento sono in Europa, ma solamente per vedere le semifinali di Champions". Anche il procuratore di Federico Balzaretti, Marcello Bonetto, ha voluto tenere lontane le voci di mercato che vedrebbero il suo assistito in orbita Roma: "Non è il momento di parlare di mercato, Federico ha un contratto fino al 2013 con il Palermo e spero vivamente che da qui a giugno non continuino ad uscire quotidianamente questo tipo di rumore. Partendo dal presupposto che la situazione giallorossa è ancora da definire e che Sabatini non è stato ancora ufficializzato, è fuor di dubbio che l'ex direttore sportivo dei rosanero abbia un'ottima considerazione di Federico, dal punto di vista professionale ed umano. Se dovesse essere interessato, dovrebbe comunque parlarne con il Palermo". Altro giocatore il cui nome è stato accostato più volte alla società giallorossa è quello del fantasista del Palermo, Javier Pastore, che a SkySport24 puntualizza: "Non ho mai avuto alcun contatto con la Roma, io sto bene a Palermo e vorrei rimanere qui per un altro anno; comunque penserò al mio futuro soltanto al termine della stagione. Ho un buon rapporto con Sabatini e Delio Rossi, spero infatti che resti lui alla guida del Palermo nella prossima stagione". Intanto il procuratore di Nico Kranjcar, Adrian Aliaj, ha rivelato che il giocatore interessa alla società giallorossa.

BRONZETTI - Dopo che questa mattina alcuni organi di informazione avevano parlato di un possibile - ed incredibile - scambio tra Roma e Real Madrid con Kakà e De Rossi, è arrivata la "smentita" di Ernesto Bronzetti, uomo molto vicino al club spagnolo. A Centro Suono Sport l'agente Fifa ed esperto di mercato rivela: "Io le chiamo fesserie di giornata. Già mi era arrivata una voce che mi vedeva a Roma con il papà di Kakà. De Rossi non interessa al Real Madrid, lo ripeto per l'ennesima volta a chiare note. La squadra spagnola ha già Gago, Khedira, Xabi Alonso e Diarra in quel ruolo. Per quanto riguarda Kakà, è assolutamente impossibile che possa andar via. Ha ancora quattro anni di contratto, il Real Madrid non vuole cederlo e guadagna dieci milioni di Euro l' anno". Bronzetti si sbilancia anche sul futuro di Carlo Ancelotti, allenatore che l'agente Fifa conosce molto bene: "E' reale invece l' interesse del tecnico per il Real Madrid: in passato le 'Merengues' sono state vicine all' accordo con lui ma alla fine non si è fatto più nulla per l' interesse parallelo del Chelsea e per altri motivi. Oggi come oggi resta Mourinho sulla panchina del Real Madrid ma non è detta l' ultima parola. So comunque per certo che Ancelotti vorrebbe restare un anno fermo al termine di questa stagione".

CASSETTI E RIISE - Il numero 77 giallorosso ha parlato del momento giallorosso e della lotta al quarto posto in esclusiva ai microfoni di SkySport24: "La Lazio è favorita, ha quattro punti in più di noi che la rendono padrona del suo destino; noi ci proveremo comunque fino alla fine, ma abbiamo tanti rimpianti per una stagione troppo altalenante, pensavamo di poter fare meglio. Contatti con la nuova società? No, per ora i punti di riferimento restano Pradè, Conti e Montali". Il norvegese è tornato a scrivere sul proprio blog, parlando del momento dei giallorossi: "Non abbiamo davvero giocato bene, ma abbiamo perso scontri inutili. Stiamo lavorando molto duramente e siamo fiduciosi circa il quarto posto. Naturalmente, siamo convinti di poterlo fare, anche se sappiamo che ci sono un paio di squadre che hanno bisogno di perdere partite e noi dobbiamo vincere la nostra. Spero che tutti tifosi della Roma continuino a sostenere la squadra e che riusciremo ad ottenere i risultati che speriamo nelle prossime partite".

BARI-ROMA - Per la gara di domenica 1° maggio tra i galletti e i giallorossi (ore 20.45) è stato designato l'arbitro Russo. Gli assistenti saranno Angrisani e Santuari, quarto uomo Guida.