La Roma in Nazionale - Turchia-Islanda 0-0 - Festa a Istanbul: è qualificazione a Euro 2020. Cengiz Ünder in campo per 81 minuti, tribuna per Çetin

15.11.2019 09:28 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
La Roma in Nazionale - Turchia-Islanda 0-0 - Festa a Istanbul: è qualificazione a Euro 2020. Cengiz Ünder in campo per 81 minuti, tribuna per Çetin

È festa alla Turk Telekom Arena di Istanbul: con il pareggio per 0-0 contro l’Islanda, la Turchia stacca il pass per UEFA Euro 2020, tornando a giocarsi il torneo per la seconda volta consecutiva, dopo l’eliminazione ai gironi del 2016. La nazionale di Guneş, che nelle precedenti 8 gare del gruppo H aveva subito solamente tre reti, ha confermato il proprio eccellente rendimento difensivo, non concedendo gol agli ospiti, che però hanno avuto l’occasione più grande di tutta la partita con un colpo di testa di Magnusson salvato sulla linea da Söyüncü. I padroni di casa hanno comunque creato poco: il primo tiro nello specchio è arrivato intorno all’ora di gioco, preceduto, nel primo tempo, da un colpo di testa di Burak Yilmaz fuori di poco, da posizione favorevole. Nella ripresa i turchi hanno anche colpito fortunosamente la traversa per due volte, con un cross dello stesso Yilmaz e di Yazici, non riuscendo a segnare ma portando a casa il risultato minimo per centrare l’obiettivo.

Del match ha fatto parte, iniziando dal primo minuto, Cengiz Ünder, alla prima da titolare in stagione dallo scorso 1° settembre. Il romanista nel primo tempo si è mostrato tra i più attivi, andando alla conclusione un paio di volte e tentando qualche dribbling in velocità, segnali di ripresa dall’infortunio muscolare patito proprio con la sua nazionale. Per il numero 17 giallorosso (7 questa sera), schierato sull’out di destra nel tridente con Yilmaz e il milanista Hakan Çalhanoğlu, anche tanto movimento senza palla, ma pochi pericoli effettivi portati ai pali di Halldorsson, in linea con il resto dei suoi compagni. Nel secondo tempo il romanista è fisiologicamente calato prima di lasciare il posto, all’81’, a Yazici. Per lui e per Merț Çetin, non iscritto alla lista per la gara e andato in tribuna, il prossimo appuntamento è domenica alle 20:45 in casa di Andorra, per provare a chiudere il raggruppamento addirittura al primo posto, davanti ai Campioni del Mondo della Francia, anche loro qualificati a Euro 2020 grazie a questo risultato.

TURCHIA - ISLANDA 0-0

TURCHIA (4-3-3): Günok; Çelik (90'+5 Bayram), Demiral, Söyüncü, Meraş; Yokuşlu, Tekdemir, Tufan; Ünder (81' Yazici), Yilmaz, Çalhanoğlu (87' Ayhan).
A disp.: Bolat, Cakir, Ali Kalidrim, Emre, Karaca, Ünal, Kabak, Türüc, Sangare.
CT: Şenol Güneş



ISLANDA (4-4-2): Halldorsson; Palsson, Arnason, R. Sigurdsson, Skulason (85' Anderson); Bödvarsson, G. Sigurdsson, B. Bjarnason, Traustason (63' Magnusson); Sigthorsson, Finnbogason (24' Sigurdsson).
A disp.: Kristinsson, I. Jonsson, Hermannsson, Fjoluson, Ingason, Fridjonsson, Eyjolfsson, Thrandarson.
CT: Erik Hamrén



Arbitro: Anthony Taylor (ENG)
Assistenti: Gary Beswick (ENG) - Adam Nunn (ENG)
Quarto ufficiale: Stuart Attwell (ENG)

Ammoniti: Tufan (TUR), Traustason (ISL), Yokuşlu (TUR), Sigthorsson (ISL), Çelik (TUR)