La Roma in Nazionale - Italia U21-Polonia U21 0-1 - Decide Bielik, gara da leader per Pellegrini, Zaniolo ammonito e squalificato

20.06.2019 17:05 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
© foto di www.imagephotoagency.it
La Roma in Nazionale - Italia U21-Polonia U21 0-1 - Decide Bielik, gara da leader per Pellegrini, Zaniolo ammonito e squalificato

Esce sconfitta l’Italia di Luigi Di Biagio nel secondo match dell’Europeo Under 21 contro la Polonia e vede complicarsi il cammino verso la semifinale, vista anche la vittoria della Spagna sul Belgio nel match pomeridiano. La partita è stata in grandissima parte condotta dagli azzurrini, incapaci però di centrare lo specchio della porta di Grabara con continutà: a deciderla una girata di Bielik dopo una carambola su un calcio di punizione per la Polonia, non trattenuta da Meret.

Buona prestazione quella dell’unico romanista in campo dal primo minuto, Lorenzo Pellegrini. Il numero 7 è stato il principale riferimento dei compagni e ha giocato una partita da vero leader del centrocampo, pronto a prendersi responsabilità portando il pallone e giocandolo in verticale per gli attaccanti, anche sfruttando gli spazi conquistati e creati da Patrick Cutrone, in perenne ricerca della profondità. Il centrocampista giallorosso ha anche provato in prima persona ad andare a segno, inserendosi a più riprese e mancando di poco il pari con un bolide dalla distanza stampatosi sul palo, in uno dei ben 5 tentativi personali. Una vittoria avrebbe mandato l’Italia in semifinale e concesso, presumibilmente, a Pellegrini un po’ di riposo, di cui avrebbe avuto bisogno visto qualche errore tecnico in più commesso con il passare dei minuti: così non è il romanista si candiderà per una maglia da titolare anche sabato contro il Belgio, nel match in cui gli azzurrini proveranno a prendersi il passaggio del turno. In cui non tornerà a giocare Nicolò Zaniolo, subentrato solamente a pochi minuti dalla fine ad Adjapong, per provare a spingere un assedio finale rimasto infruttuoso e ammonito - dopo aver ricevuto un giallo anche nella partita contro la Spagna - per un brutto fallo su Szymanski: per lui scatterà la squalifica che lo terrà fuori per l’importante appuntamento di Reggio Emilia.

 

ITALIA - POLONIA 0-1 (40' Bielik)

ITALIA (4-3-3): Meret; Adjapong (81' Zaniolo), Mancini, Bastoni, Dimarco; Barella, Mandragora (57' Tonali), Pellegrini; Orsolini (46' Kean), Cutrone, Chiesa.
A disp.: Audero, Montipò, Calabresi, Pezzella, Bonifazi, Bonazzoli, Romagna, Locatelli, Murgia.
CT: Luigi Di Biagio

 

 

 

POLONIA (5-4-1): Grabara; Fila, Wieteska, Bielik, Bochniewicz, Pestka; Jagiello (55' Michalak), Zurkowski, Dziczek, Szymanski; Kownacki (76' Buksa).
A disp.: Lis, Loska, Placheta, Piotrowski, Swiderski, Wdowiak, Jonczy, Jozwiak, Tomczyk, Gumny.
CT: Czesław Michniewicz

 

Arbitro: Aleksei Kulbakov (BLR)
Assistenti arbitrali: Dmitri Zhuk (BLR) -  Oleg Maslyanko (BLR)
VAR: François Letexier (FRA)
Assistente VAR - Ruddy Buquet (FRA)

Ammoniti: Dziczek (POL), Kownacki (POL)