L'arbitro - Debutto per la Roma con Sacchi. 2 rigori concessi alla Samp nei 2 precedenti. Irrati al VAR, l'ultima volta non assegnò il rigore a Mkhitaryan contro il Milan

29.04.2021 12:10 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
L'arbitro - Debutto per la Roma con Sacchi. 2 rigori concessi alla Samp nei 2 precedenti. Irrati al VAR, l'ultima volta non assegnò il rigore a Mkhitaryan contro il Milan
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Sarà Jean Luca Sacchi della sezione di Macerata ad arbitrare Sampdoria-Roma della 34ª giornata di Serie A, in programma domenica prossima alle ore 20:45. 

Si tratta del debutto assoluto del fischietto con la Roma. 

Positivo lo score della Sampdoria, con il fischietto della sezione di Macetata: direzioni con altrettante vittorie, una in Serie A e una in Coppa Italia. 

L'ultima partita con i blucerchiati è la sconfitta vittoria al Luigi Ferraris per 2-1, contro l'Udinese. 

Sono 4 i cartellini gialli ai danni dei giocatori della Sampdoria nei 2 precedenti. 

In positivo il borsino dei rigori: 2 concessi in altrettante partite. Entrambi trasformati, il primo in Coppa Italia da Quagliarella, il secondo da Candreva in Serie A. 

VAR sarà Massimiliano Irrati, arbitro principale dell'ultima gara dei giallorossi, la sconfitta per 3-2 contro il Cagliari. Il bilancio con lui al VAR è di 4 vittorie e 6 sconfitte per la Roma. Tre le sconfitte anche lo 0-3 a tavolino contro l'Hellas Verona. 

L'ultimo precedente è la sconfitta casalinga contro il Milan per 1-2 dello scorso 28 febbraio 2021. Irrati fu protagonista in questi episodi da moviola:

39' - Calabria va giù dopo un contatto con Fazio, che gli pesta il piede sinistro. Guida sorvola, ma il VAR ravvisa un chiaro ed evidente errore e richiama l'arbitro al video, decretando il penalty per i rossoneri e l'ammonizione per l'argentino. 
79' - Guida trasforma un blocco irregolare di Theo Hernandez su Mkhitaryan, atto a impedirgli di riprendere il pallone che aveva uncinato col piede, in un fallo in attacco dell'armeno. Il VAR non interviene. 
85' - Leao semina Karsdorp e gli taglia la strada col pallone, l'olandese prova a recuperare toccandogli la gamba in quel momento posteriore nella corsa: c'era il calcio di rigore per il Milan. Anche qui, lo schermo del VAR resta incomprensibilmente spento.