L'arbitro - Mai un rigore a favore della Roma con Fabbri. Nell'ultimo precedente fu clemente su un mani di Mancini. Genoa, 0 punti raccolti in trasferta

04.03.2021 22:20 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
L'arbitro - Mai un rigore a favore della Roma con Fabbri. Nell'ultimo precedente fu clemente su un mani di Mancini. Genoa, 0 punti raccolti in trasferta
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

È Micheal Fabbri l'arbitro designato a dirigere la gara valida per la ventiseiesima giornata di Serie A, Roma-Genoa (domenica ore 12:30).

Per il fischietto della sezione di Ravenna sono 8 i precedenti in campionato con la formazione giallorossa. Un bilancio leggermente positivo con 4 vittorie romaniste, 1 pareggio e 3 sconfitte.

La Roma è tornata a vincere con Fabbri nell'ultima occasione, dopo che la vittoria mancava dal 2018, contro il Parma. Un 2-1 in rimonta dopo il rigore concesso agli ospiti per un fallo di Bryan Cristante. Di Mkhitaryan e Veretout le reti giallorosse. In quell'occasione fu clemente coi giallorossi non concedendo il secondo penalty ai crociati: braccio largo in area di rigore di Mancini nel tentativo di contrastare Kucka, il pallone tocca il gomito e il VAR richiama ancora una volta Fabbri, che però decide di non assegnare il penalty sostenendo che ci sia stato un tocco di petto o di spalla.

Per quanto riguarda il borsino disciplinare sono 14 i cartellini gialli e 1 cartellino rosso diretto, rifilato all'attuale capitano romanista: Lorenzo Pellegrini. 

Negativo lo score dei calci di rigore: 0 concessi e 1 fischiato contro (quello citato contro il Parma nell'ultima gara diretta da Fabbri).

Decisamente negativo lo score del Genoa con Fabbri. Nelle precedenti 9 direzioni in Serie A i grifoni hanno totalizzato  uno score di 1 vittoria, 1 pareggio e 7 sconfitte. 

L'ultima partita è quella della Befana, dove il Genoa ha perso 2-1 in casa del Sassuolo. Reti di Boga, Shomurodov e Raspadori. In generale il Genoa ha collezionato 5 sconfitte in altrettante trasferte con Fabbri. 

17 i cartellini gialli estratti ai danni dei giocatori rossoblu fin qui in Serie A.  

In credito per quanto riguarda i rigori: 2 concessi contro e soltanto 1 a favore, quello segnato da Criscito al 90' contro l'Atalanta. Gol del momentaneo 1-1, visto che la Dea riuscì a vincere in pieno recupero il match con Zapata.  

Al VAR ci sarà Luca Banti con cui la Roma ha un bilancio in parità: 5 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte. L'ultima gara è il 3-0 contro l'Udinese con questi episodi da moviola: 

29' - L'azione del possibile 3-0 di Lorenzo Pellegrini è viziata da un fallo di Mkhitaryan su Styger-Larsen, colpito da un pestone dell'armeno: Giacomelli è richiamato al VAR e annulla.

71' - Giusto il giallo per Veretout per un fallo che interrompe la ripartenza dell'Udinese. Ma l'azione nasce da una trattenuta di Molina su Dzeko non sanzionata e neanche oggetto di verifica del VAR: manca un rigore alla Roma.