Veretout: "Fonseca mi ha chiamato e convinto del progetto. Ruolo? Per me è indifferente"

21.07.2019 09:15 di Simone Valdarchi Twitter:    Vedi letture
Veretout: "Fonseca mi ha chiamato e convinto del progetto. Ruolo? Per me è indifferente"

Dopo aver sostenuto in mattinata le visite mediche, Jordan Veretout è diventato a tutti gli effetti un nuovo calciatore della Roma. Il centrocampista francese ha rilasciato alcune dichiarazioni al sito ufficiale del club, commentando il suo passaggio in giallorosso. Di seguito, le sue parole: "Sono molto felice di giocare in questo grande club, con grandi giocatori. Avrò l’occasione e la fortuna di condividere questa esperienza con grandi compagni di squadra".

Questa la prima intervista ufficiale di Jordan Veretout a Roma TV:

“Sono molto felice di giocare nella Roma, un club storico con grandi calciatori, ho la fortuna di condividere questa avventura con grandi compagni. È stata una trattativa piuttosto lunga ma sono felice di essere arrivato in questo grande club. Fonseca mi ha chiamato e mi ha convinto, è il club giusto per me. Il mister mi ha parlato, mi ha detto che mi seguiva da tempo e che mi avrebbe voluto nella sua squadra. Ho ascoltato le sue parole e ora devo ripagare la sua fiducia. Il campionato italiano si addice alle mie caratteristiche, ci tenevo a restare in Serie A e voglio rimanerci il più a lungo possibile con la maglia della Roma. Ruolo? Per me è indifferente, devo solamente dare il massimo. In Italia ho fatto sia la fase difensiva che quella offensiva, quindi davvero non ho preferenze. Voglio godermi questa maglia e ottenere i migliori piazzamenti possibili, per me la Roma potrà aiutarmi a essere convocato in nazionale, ho grandi compagni di squadra e sta a me lavorare. Un messaggio per i tifosi? Prometto di dare il massimo per ottenere gli obiettivi che ci siamo prefissati, i tifosi sono formidabili e creano una grande atmosfera allo stadio, fanno della Roma un club speciale”.