Verde: "Per fare bene bisogna avere personalità. Emozionato per la prestazione"

08.02.2015 16:54 di Yuri Dell'Aquila Twitter:    vedi letture
Verde: "Per fare bene bisogna avere personalità. Emozionato per la prestazione"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

Verde a Sky

"Linea verde? E' una cosa molto emozionante, sono molto contento di aver conquistato i tre punti, ringrazio il mister e i miei compagni. Il primo assist? Abbiamo provato lo schema in allenamento, l'uno-due con i giocatori rapidi ci riesce bene, ringrazio Dio che sia riuscito. I molti giovani in campo? Ringrazio il mister per la fiducia, è normale che noi giovani dobbiamo dare una spinta in più, l'ingresso di Sanabria ci ha dato una grande mano. A chi mi ispiro? Cerco di essere me stesso e di imparare dai più forti. Un modello? Cristiano Ronaldo".

Verde a Mediaset Premium

"Il debutto? Grazie alla fiducia che mi ha dato il mister e io ho cercato di ricambiare. Devo ringraziare la squadra per il sostegno. A Palermo ero più teso, ma con la fiducia del mister e della squadra sono riuscito. Questa vittoria ci porta carica e fiducia. Abbiamo passato un momento difficile che stiamo superando tutti insieme. Tutte le squadre passano questi momenti. A chi dedico la partita? Alla mia famiglia che è la cosa più preziosa che ho, alla mia ragazza e a chi mi vuole bene".

Verde a Roma Tv

“Sono giovane, ho tanta voglia di dimostrare il mio valore e darò sempre il massimo. Se cerco spesso la giocata? Sì, il mio puto forte è il dribbling. Per fare bene bisogna avere personalità e provo a fare le cose bene. Questa sarà la serata più bella della mia vita, cercherò di mettere in mostra le mie capacità. Non posso mai tirarmi indietro altrimenti non andrò mai avanti. I brividi li ho avuti nella prima gara a Palermo, con il mister che mi disse poi di non stare così nelle partite seguenti. Oggi ho cercato di rimanere sereno. Credo nelle mie capacità e cercherò di dare sempre il massimo. Il Viareggio? La squadra arriverà molto in alto e anche se non ci sto ce la metteranno tutta. Poi sono a disposizione del mister. Se sia più bello l'assist mio o il gol di Paredes? Il gol, ovviamente. Ho crossato perché l'ho visto ma lui ha una coordinazione incredibile e non poteva non fare gol”.