Totti: "Come fa il VAR a non vedere il rigore su Zaniolo? Fabbri stava vedendo un'altra partita? È una vergogna. Grande reazione della squadra"

03.12.2018 08:45 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Totti: "Come fa il VAR a non vedere il rigore su Zaniolo? Fabbri stava vedendo un'altra partita? È una vergogna. Grande reazione della squadra"
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Totti a Sky Sport

“È stata una partita giocata a viso aperto, affrontata da due squadre che hanno dato tutto, ci sono stati rigori non dati, è stata una partita eccitante da vedere. Il rigore? C'è poco da vedere, lo abbiamo visto tutti. Non c'è niente da spiegare, io mi chiedo: come fanno quelli del VAR a non vederlo? È una vergogna. Dallo stadio lo abbiamo visto tutti, che ci stanno a fare quelli? Perché non chiamate loro a dare una spiegazione? Li abbiamo messi apposta per fare questo. Rocchi avrà pure sbagliato, ha fischiato fallo a sfavore ma è una cosa a parte, ma quelli del VAR... Non so chi c'era, sono 4-5. C'era Fabbri? Stava vedendo un'altra partita. Così non si può andare avanti, fanno tutte queste riunioni e vediamo ancora questi episodi. Può capitare a tutti, non solo a noi. Noi non stiamo cercando alibi, però sicuramente cambia la partita, potresti portarti in vantaggio e all'azione successiva andiamo sotto, queste cose possono cambiare i campionati. Zaniolo? Sembra un veterano, gioca con facilità, velocità, sta dimostrando il proprio valore, sta trovando continuità, è esplosivo, ha forza, ha tutti i mezzi per diventare un grande giocatore. Non diciamolo ad alta voce, non deve cambiare rotta, altrimenti è colpa mia. Empatia per ripartire con il pubblico? C'è sempre, i tifosi vogliono sempre il massimo dalla squadra e dobbiamo dire bravi ai ragazzi perché si sono qualificati in Champions League, vogliamo ritrovarci in campionato e manca ancora tanto, con la forza del mister raggiungeremo il nostro obiettivo. Per ora abbiamo fatto troppi alti e bassi, non è una cosa da grande squadra. Vogliamo riacquistare la nostra fiducia, la compattezza, la voglia di dimostrare di essere una squadra fortissima, il mister troverà le soluzioni migliori con chi ha a disposizione. Abbiamo dimostrato di essere la squadra che tutti vogliamo, abbiamo conquistato un punto che potevano essere tre, ripartiamo da qui. Spalletti? Buonasera a tutti, un giorno vengo da voi e facciamo la tavola rotonda".

Totti a Roma Tv

"Nel primo tempo decisione vergognosa, tutti hanno visto il fallo su Zaniolo. Ok Rocchi che può avere la visuale coperta in campo, ma Fabbri era davanti allo schermo al Var. Vorrei che uno di loro venisse a spiegare perché non è stato fischiato calcio di rigore. Il secondo (quello poi realizzato da Kolarov, ndr), era anche più difficile da vedere, anche noi in tribuna non lo avevamo visto subito. Ma il primo era evidente, e dopo il fallo non fischiato c'è stato un ribaltamento di fronte e abbiamo preso gol. Poi dopo aver preso un gol è sempre difficile riprendersi, ma oggi sono stati molto bravi tutti, hanno dimostrato carattere e personalità. La mia presenza aiuta la squadra? Diciamo che io posso forse capire meglio rispetto agli altri dirigenti gli umori dei giocatori, però non voglio mettermi in mostra e prendermi i complimenti, sono uno che sta dietro le quinte,e da lì voglio dare una mano. Cerco sempre di tirare fuori il meglio dai giocatori. Come si risolve questa questione del Var? Pensiamo alla grande prestazione della squadra, poi il resto. Facciamo riunioni ovunque, ma non mi sembra si rispetti quanto si dice. Mi sembra anche inutile fare certe riunioni, il campo decide. Se non si pratica quello che si decide allora è tutto è inutile. Mi piacerebbe sentire la spiegazione di Fabbri, evidentemente non era collegato, altrimenti è tutto inspiegabile".

Totti a Rai Sport

"Io non sono duro, dico la verità. Non cerchiamo alibi e non vogliano tornare indietro all'anno scorso, ma quello che è successo oggi è stato vergognoso. Può darsi che Rocchi fosse coperto, però Fabbri che era al VAR che stava guardando? Per me non era collegato, perché è impossibile non aver visto un fallo simile. Poi se torniamo a una settimana fa, dove si fanno le riunioni e poi succedono queste cose è tempo perso. Così non va bene, ci vogliono delle spiegazioni. Chi guarda a casa dal divano ha capito dal primo replay che era rigore. Ci sono altre iniziative oltre il silenzio stampa? No, abbiamo deciso che oggi parlavo solo io. Dal nuovo protocollo però è l'arbitro che deve chiamare il VAR... Se Rocchi non vede è il VAR che deve intervenire. Non è così? Allora dobbiamo fare un'altra riunione per cambiare le regole".

Totti a SportMediaset

"Se ho incontrato Fabbri? No, anche perché credo stia dormendo (ride, ndr)... Io mi chiedo: il VAR a che serve? Se l'arbitro non riesce a vedere, il VAR perché non lo chiama? Perché non gli ha detto che è rigore? Dovremmo chiederlo a lui. E mi piacerebbe molto sapere la risposta. Non cerchiamo alibi. Ma anche altre squadre hanno avuto episodi contro. Oggi c'è stato un arbitraggio a dir poco vergognoso, può cambiare la stagione. Da ipotetico rigore nostro, fallo non fischiato su Zaniolo e gol loro. Si tratta di un match decisivo, che può valere una stagione. Cambiare così una partita, in una situazione come la nostra, è male. Bisogna trovare una soluzione, perché così il VAR non va. Può essere un punto di partenza? Ho visto una Roma superlativa. Il mister è davanti a tutti. Ci tiene molto, sta mettendo a disposizione i propri valori, han dimostrato cinismo. Bella partita, per il pubblico e per il gioco. I giovani? Ce li godiamo tutti, vogliamo farli crescere con tranquillità. Devono cominciare a correre, per capire quale sia la realtà del calcio. Se ho parlato con Rocchi? No, perché è andato via subito. Forse è andato a svegliare Fabbri..."