Spalletti: "La prima qualità di un allenatore è far sentire ai giocatori il proprio apporto"

14.06.2016 10:40 di Alfonso Cerani Twitter:    vedi letture
Fonte: cittadellaspezia.com
Spalletti: "La prima qualità di un allenatore è far sentire ai giocatori il proprio apporto"
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Il mister della Roma Luciano Spalletti ha rilasciato alcune dichiarazioni a margine del Gran Galà di Calcio Spezzino. Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni dal portale cittadellaspezia.com: “Ho giocato su tutti questi campettini qui ed ho conosciuto molte realtà di qualità che purtroppo poi, ai miei tempi, diventava difficile riuscire a fare il salto di qualità e riuscire ad andare tra i professionisti, anche se molti che sono partiti da queste categorie lo avrebbero meritato e purtroppo su questi campi magari non sono riusciti a fare vedere tutte le loro qualità e le loro giocate“.

Poi sul mestiere di allenatore: “Dobbiamo sempre stare con i calciatori, la prima qualità di un allenatore è fargli sentire l’apporto del proprio allenatore. Io sto con loro sempre, qualche volta no eh!”. Il tecnico di Certaldo ha fatto anche una battuta durante la premiazione di Giulio Maggiore, Primavera dello Spezia e fresco di firma del primo contratto da professionista: “Vieni a provare a Trigoria, durante l’allenamento ti metto dalla parte di Nainggolan e poi vediamo...”. Infine sul ruolo di capitano: “È quello che deve dare i messaggi positivi dentro lo spogliatoio. È quello che arriva prima di tutti, quello che va via dopo tutti ed il suo telefono nello spogliatoio non squilla mai”.