Scarchilli: "La Roma sta crescendo partita dopo partita. Destro? Ha mostrato le sue doti da finalizzatore"

03.12.2012 15:30 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
Fonte: Radio Audax
Scarchilli: "La Roma sta crescendo partita dopo partita. Destro? Ha mostrato le sue doti da finalizzatore"
© foto di Vocegiallorossa.it

L'ex centrocampista della Roma, Alessio Scarchilli, ha rilasciato delle dichiarazioni circa il buon momento dei giallorossi. Di seguito le sue parole.

Sulla gara di Siena:
«Primo tempo in cui la Roma ha fatto più fatica del solito, il Siena è sceso in campo con un atteggiamento rinunciatario, la Roma ha fatto un po' fatica a trovare i varchi giusti. Ha subito gol per una disattenzione difensiva. per quello che si era visto il primo tempo era immeritato lo svantaggio poi nella ripresa la Roma è scesa in campo con un'altra voglia ed è stata brava a ribaltare il risultato meritatamente. Per quanto riguarda Destro nel primo tempo è tato ben imbrigliato e poco assistito dalla squadra ma poi ha fatto vedere le sue grandi caratteristiche di finalizzatore. Una prestazione positiva della Roma sotto tutti i punti di vista e poi ogni vittoria porta morale e la Roma ha dato segnali di essere una squadra solida e attenta».

Su Perrotta:
«Questi giocatori fanno bene al gruppo e tutti devono remare dalla stessa parte anche chi non scende quasi mai in campo. Poi l'allenatore fa le scelte in base a chi sta meglio e i calciatori professionisti sanno che devono accettare le decisioni del mister ma al tempo stesso farsi trovare pronti e Perrotta è molto serio e bravo in questo e ieri è stato decisivo», spiega l'ex calciatore a Radio Audax.

Sulla rosa:
«La Roma ha più di undici titolari e questo è fondamentale, quando giochi su più fronti hai bisogno di una rosa completa e la Roma ha dimostrato di avere una rosa all'altezza. Superiore anche a tante squadre che precedono la Roma in questo momento in classifica.  Bradley è diventato molto importante per questa squadra e Tachtsidis è giovane ma è stato bravissimo soprattutto per la palla servita a Florenzi. La Roma è una squadra che sta crescendo partita dopo partita ed è quello che conta».