Pjanic: "Gli avversari iniziano a capire nostri pregi e difetti"

04.12.2013 21:50 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
Fonte: Sky Sport
Pjanic: "Gli avversari iniziano a capire nostri pregi e difetti"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

Miralem Pjanic ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Sky Sport: "Non è facile giocare senza Totti. Quando non c'è lui, la squadra gioca in maniera diversa, ci manca perché è il giocatore più forte della squadra. Non perdiamo la sicurezza ma siamo abituati ad averlo sempre in campo: quando manca lui, ci manca il punto di riferimento. E' un giocatore importante, sicuramente, anche se senza di lui abbiamo dimostrato che possiamo fare bene, infatti abbiamo vinto alcune partite in sua assenza. Gli arbitri? Un arbitro può sbagliare così come un giocatore. Io penso che, in 2-3 occasioni, ci potevano fischiare a favore rigori o cose che ci stavano, ma che non hanno visto. Non dobbiamo cercare scuse: come ha detto il mister, la partita dura 90 minuti e, se avessimo giocato bene il primo tempo, non saremmo  qui a parlare dei rigori. E' vero che c'erano, ma dobbiamo pensare a noi e al nostro gioco. La Fiorentina è bella da vedere, gioca bene, è una squadra tecnica e pericolosa. Facciamo attenzione, sarà una bella partita. Noi stiamo bene, visto anche come abbiamo finito la gara con l'Atalanta: la squadra pressava, ha voglia, gli avversari però iniziano a capire i nostri pregi e difetti".

".